relazioni pubbliche

“Un’agenzia di relazioni pubbliche è una struttura organizzata, flessibile e multidisciplinare in grado di accompagnare i clienti nella traduzione delle strategie d’impresa in politiche e progetti di comunicazione”. Autore della definizione è il direttore generale di Assorel Alessandro Costella.

Detto in altre parole, una società di rp ha il compito di aiutare l’azienda a mettere a punto strategie di comunicazione compatibili con l’essenza dell’azienda stessa.
Per fare questo, dice sempre Costella, “l’agenzia fornisce al cliente una serie di servizi: dall’analisi degli scenari alla realizzazione dei progetti per comunicare”. A chi intende lavorare nel settore si richiede fondamentalmente curiosità, flessibilità e conoscenza dell’inglese. 

Trovano spazio anche le altre professioni della Rete.

La prima agenzia di RP a Milano.
La prima società di relazioni pubbliche di Milano nasce nel 1976. Si chiama Servizi comunicazione ricerca (Scr) Associati. La fonda Toni Muzi Falconi insieme con Gian Paolo Gironda, Patrizia Antonicelli, Alberto Franchella, Giuseppe Roggero e Furio Garbagnati. Negli anni Ottanta il team conta quaranta collaboratori. Alla fine del decennio l’evoluzione del mercato la spinge a entrare in un network internazionale, il britannico Shandwick. Dal 1995 Garbagnati, unico socio fondatore rimasto nella società, diventa presidente della filiale italiana. Nel 1997 Shandwick fa il suo ingresso nel gruppo Interpublic, dando vita alla multinazionale Weber Shandwick.