ufficio stampa

Seleziona, filtra e veicola il flusso delle informazioni provenienti da un’organizzazione, da un’impresa o da un’associazione e dirette all’esterno, soprattutto ai mass media.
Cura la rassegna stampa, organizza eventi, conferenze e manifestazioni, attiva e mantiene una serie di contatti principalmente con i giornalisti.

Due le figure su cui si fonda: il capo ufficio stampa e l’addetto.
L’addetto stampa deve preparare i testi per i comunicati e organizzare le conferenze. É importante che conosca le tecniche di comunicazione e che abbia capacità di sintesi, creatività e spirito di iniziativa. “Il web 2.0 ha modificato le competenze di chi fa comunicazione”, dice Mariapaola La Caria, socia Ferpi. Vale anche per l’ufficio stampa, che oggi si esprime anche attraverso i siti web.
E per questa ragione in organico compaiono anche web content, web editor e web designer.

Trova le differenze.
In cosa un ufficio stampa è diverso da un'agenzia di comunicazione? Risponde Mariapaola La Caria: “L’agenzia di relazioni pubbliche opera come un ufficio comunicazione di un’azienda”, spiega la La Caria, “solo che lo stesso lavoro lo fa per diversi clienti. Sia a livello di consulenza strategica sia a livello di strumenti operativi deve ‘cambiare cappello’ ogni volta che si occupa di uno specifico progetto o cliente”. L’ufficio stampa è invece una funzione interna sia all’azienda che all’agenzia, e si dedica in modo specifico ai rapporti con i media.