Gli errori più comuni nel linguaggio del corpo durante un colloquio di lavoro

CareerBuilder ha chiesto a 2.100 responsabili delle risorse umane e selezionatori quali sono gli errori più comuni, in termini di linguaggio del corpo, che i candidati commettono durante un colloquio.
24 agosto 2016

Secondo le statistiche un selezionatore impiega circa 5 minuti per capire se il candidato ci sta facendo un colloquio è la persona giusta per la posizione ricercata. Questa prima impressione si forma non solo per ciò che dice il candidato, ma anche per il linguaggio del corpo che è in grado di trasmettere: gesti, espressioni e postura danno indicazioni importanti sulla personalità del candidato.

Ecco la classifica stilata da  CareerBuilder secondo le risposte date dai selezionatori e dai responsabili delle risorse umane.

1. Non guardare negli occhi l’interlocutore (65%)
2. Non sorridere (36%)
3. Giocherellare con qualcosa (33%)
4. Tenere una cattiva postura (30%)
5. Dimenarsi sulla sedia (29%)
6. Incrociare le braccia sul petto (29%)
7. Toccarsi i capelli o il viso (25%)
8. Una stretta di mano debole (22%)
9. Gesticolare troppo (11%)
10. Una stretta di mano troppo energica (7%)