Il bon ton in ufficio: come convivere pacificamente con i colleghi.

La professionalità e la competenza sono fondamentali sul posto di lavoro, ma per vivere la quotidianità con i colleghi è buona norma rispettare alcune regole.
29 dicembre 2015

E' buona norma arrivare sempre puntuali, non solo per il buon andamento dell'attività lavorativa, ma anche e soprattutto per rispetto nei confronti di colleghi e superiori.
Anche la scrivania deve essere mantenuta in ordine: si può personalizzare con una foto dei propri cari, ma ricordati comunque che è all'interno di una comunità e non un prolungamento di "casa propria".
sarebbe buona regola abbassare la suoneria del cellulare mentre si è al lavoro, e se si riceve una telefonata privata uscrire dall'ufficio in modo da non costringere i colleghi ad ascoltare le conversazioni private.
L'abbigliamento deve essere sempre adeguato all'ambiente lavorativo: se è un'azienda più tradizionale di conseguenza anche il proprio modo di vestirsi dovrà essere più formale.
La buona educazione consiglia sempre di bussare alla porta prima di entrare in una stanza, e presentarsi sempre quando in ufficio entra una persona esterna.
Evitare sempre espressioni volgari e sottrarsi il più possibile a pettegolezzi e maldicenze. E' buona norma anche non dare troppa confidenza: la cortesia e la disponibilità sono sempre bene accette ma è bene mostrare sempre un po' di riservatezza.