Professione del mese. Tata professionista

La Tata professionista è una figura professionale specializzata nell’accudimento del bambino o del neonato, seguendolo nelle routines giornaliere (cambio, pasto, addormentamento, ecc.) e nello sviluppo della sfera emotiva ed affettiva.
22 marzo 2018

Possibilità di lavoro: alta.

Qualità necessarie
Equilibrio, affidabilità, dolcezza, pazienza e capacità organizzative.

Gli studi
Per svolgere la professione di Tata professionale non esiste un percorso di studi specifico. È possibile accedere alla professione frequentando un liceo socio-psico-pedagogico. Solitamente, però, una laurea o un corso di specializzazione è sempre gradito. La laurea in Pedagogia, ad esempio, dà una marcia in più, ma può bastare anche un diploma in Psicopedagogia. Alcune agenzie, oltre a fare da tramite fra la domanda e l’offerta, organizzano corsi di formazione per garantire l’affidabilità e la professionalità del proprio personale. Le tate più richieste dalla nobiltà e dalle celebrità di tutto il mondo si formano al “Nordlands Nanny College” (www.norland.co.uk) , che ha sede in Inghilterra. Il corso, che prevede un internato di due anni, costa circa 30mila euro ma una volta diplomate, le “Norlander” vengono contese a suon di milioni. E per averne una bisogna mettersi in lista d’attesa.

Guadagni e carriera 
La Tata solitamente viene assunta con un contratto di collaborazione domestica (la tariffa oraria varia dai 5 ai 20 euro). ma non mancano neppure gli stipendi d'oro delle nanny qualificate.

Info

www.cercatata.it

>>> vai alla scheda della professione