formazione

ARTIGIANATO ARTISTICO
Ceramica, Legno, Metalli, Mosaico, Vetro

Ceramica
L'Istituto Statale d'Arte ceramica "Gaetano Ballardini" di Faenza rappresenta dal 1916 un centro di formazione di operatori esperti nell'arte e nella tecnologia ceramica. Ma in genere, la ceramica si impara ancora a bottega. Molte amministrazioni si sono dotate di centri di formazione, gestite dalle regioni, per l'insegnamento delle professioni ceramiche.

Legno
Le arti del legno si imparano soprattutto a bottega ma, vista la penuria di manodopera, la Confartigianato Legno Arredo ha creato un concorso per incentivare i giovani ad avvicinarsi a queste professioni.
In Lombardia esistono vari istituti che formano alla professione.
A Cantù l'Istituto Statale d'Arte, ora Liceo Artistico, è una delle realtà più antiche; il corso ha durata quinquennale e comprende tre indirizzi: architettura e ambiente, design, arti figurative.
Sempre in Lombardia, la Scuola d'arte applicata Andrea Fantoni di Bergamo organizza un corso triennale per Operatore del legno - addetto al disegno d'arredo per ragazzi in uscita dalla terza media.
Il CFP Terragni di Meda si qualifica come struttura formativa specializzata del settore legno proponendo corsi per ebanisti mobilieri, intagliatori del legno, decoratori del mobile, tappezzieri in stoffa, progettisti di elementi d’arredo, restauratori del mobile e dei legni antichi. I corsi hanno sia lo scopo di conseguire la conseguire una Qualifica triennale e/o un Diploma di Tecnico professionale di quarto anno (3+1), sia di tenersi costantemente aggiornati con i corsi di formazione continua e permanente.
A Lissone, l'IPSIA Meroni prepara giovani specializzati nell'indirizzo Legno, mobili e arredamento con corsi sia triennali sia quinquennali.

Metalli
L'insegnamento di questi mestieri è gestito prevalentemente dalle 
regioni. In Lombardia sono gestiti dalla Società Galdus a Milano, dal CFP di Gallarate in provincia di Varese e dalla Fondazione ENAIP Lombardia di Bergamo; i corsi hanno tutti durata triennale e rilasciano una qualifica in Operatore delle Lavorazioni Artistiche - Metalli/Orafo.
A livello di studi superiori, un posto assolutamente di rilievo occupa la Scuola dell'Arte della Medaglia di Roma dell'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato. La scuola, nata nel 1907 ha lo scopo di formare artisti specializzati nell'incisione e nella modellazione. Per poter accedere alla Scuola è necessario superare un concorso molto selettivo che comprende anche prove di disegno dal nudo e in un saggio di modellazione in bassorilievo.
Anche le Accademie di Belle Arti contemplano nel loro piano formativo indirizzi sulle tecniche di lavorazione dei metalli; l'Accademia di Brera di Milano, ad esempio, in collaborazione con la Fonderia Artistica MAF, organizza corsi in Tecniche di Fonderia.

Mosaico
La formazione può iniziare già a livello di scuola secondaria di secondo grado; la riforma dell’istruzione prevede la possibilità di iscriversi al Liceo Artistico - Indirizzo arti figurative - Specificità mosaico. Il percorso scolastico si articola in un biennio propedeutico e in un triennio di specializzazione, che termina con l’Esame di Stato. La Scuola Mosaicisti del Friuli organizza percorsi di durata triennale con qualifica professionale in Mosaicista.
L'arte del mosaico è parte integrante di molti piani di studio delle Accademie di Belle Arti. Ma solo l'Accademia di Belle Arti di Ravenna, unica in Italia, offre un Triennio di Arti Visive-Mosaico e un Biennio Specialistico di Mosaico. Sempre a ravenna, dal 1984 opera la 
Scuola per il Restauro del Mosaico, gestita dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici di Ravenna, e riconosciuta come Sezione Distaccata della Scuola di Alta Formazione dell'Opificio delle Pietre Dure di Firenze. Il corso di studi è quadriennale con frequenza obbligatoria; vi si accede per pubblico concorso secondo le modalità indicate nel bando pubblicato annualmente sulla Gazzetta Ufficiale; tra i requisiti richiesti per l'ammissione è necessaria un'età compresa tra 18 e 30 anni e il possesso di un diploma di scuola secondaria superiore.

Vetro
Il lavoro del maestro vetraio si apprende con una lunga gavetta in bottega. Sono poche le scuole che si dedicano a questo tipo di formazione. Ad oggi, la formazione specialistica è affidata alla Scuola del Vetro Abate Zanetti di Murano.

ALCUNE PROFESSIONI DEL SETTORE

Ceramista
Cornicaio
Decoratore
Ebanista
Falegname
Incisore
Intagliatore
Intarsiatore
Liutaio
Maestro vetraio
Mosaicista