formazione

MODA
Abbigliamento, Calzatura, Pelletteria

Abbigliamento
Per intraprendere una carriera nel mondo della sartoria ci sono diverse possibilità formative.
Le Regioni riconoscono e finanziano corsi di formazione professionale di Operatore dell'abbigliamento, rivolti a ragazzi di età compresa tra 14 e 18 anni in possesso del diploma di scuola secondaria di primo grado. A fine corso viene rilasciato un Attestato di Qualifica Professionale. Le agenzie formative organizzano, inoltre, corsi di specializzazione post-diploma in vari ambiti: modellista CAD, progettista di moda, modellista di corsetteria, designer di moda, stilista-figurinista. Per informazioni più dettagliate sui corsi attivati sul territorio, consulta la banca dati. In alternativa, ci si può iscrivere  a un Istituto Professionale - Settore tecnologico - Indirizzo sistema moda che si articola nei due percorsi Tessile abbigliamento e moda oppure calzature e moda. Un’altra opportunità è rappresentata dal Liceo artistico - Indirizzo design.
Per chi vuole proseguire gli studi a livello universitario, la classe di laurea di riferimento è L03 - Discipline delle arti figurative, della musica, dello spettacolo e della moda. Presso alcune Accademie di Belle Arti è possibile conseguire un diploma accademico in un indirizzo correlato al campo della moda e dell’abbigliamento; in particolare: indirizzo Moda, attivato dall’Accademia di Belle Arti di Viterbo; indirizzo Fashion design, attivato dall’Accademia di Belle Arti di Frosinone e dalla NABA di Milano; indirizzo Progettazione della moda, attivato dall’Accademia di Belle Arti di Palermo e da quella di Brera a Milano.
In alternativa, è possibile frequentare una delle tante scuole di moda presenti a Milano. Milano, infatti, ha il primato del maggior numero di scuole di moda al mondo e il 50% degli studenti provengono dall'estero. Si distinguono due scuole storiche: l’Istituto Carlo Secoli e l'Istituto Marangoni. Entrambi risalgono agli anni Trenta. L'Istituto Marangoni, con sedi anche a Londra e Parigi, propone corsi triennali in Fashion Design, Fashion Business, Fashion Styling, Fashion Graphic Desig, Fashion Modern Interior Design, Fashion Product Design; corsi annuali intensivi e master per una preparazione specifica nei vari settori del sistema moda. Ll'Istituto Carlo Secoli organizza corsi accademici rivolti principalmente ai giovani neo-diplomati o neo-laureati che vogliono inserirsi nel mondo della moda. I corsi triennali offrono una formazione completa su tutti i passaggi della progettazione di una collezione moda, dall'idea alla realizzazione pratica. I corsi annuali si focalizzano sulla progettazione del cartamodello e sulla confezione. Presso AFOL Moda è attiva con un’offerta formativa che copre l’area progettuale, quella di prodotto e di marketing.
La Domus Academy  propone corsi in Fashion design, Accessories Design e Fashion Management. L'Istituto di Moda Burgo offre corsi annuali e biennali per stilisti, sart e modellisti. L’Istituto europeo di design (IED) ha al suo interno percorsi formativi interamente dedicati alla creatività. La Nuova Accademia di Belle Arti (Naba) propone corsi di durata triennale in Fashion design, e corsi biennali in Design del Tessuti e dei Materiali. Lo IULM, tra le proprie lauree magistrali, ne contempla una in Strategia e comunicazione della marca, moda e design. Il Politecnico di Milano, dal canto suo, ha una facoltà di Design che contempla un corso di laurea di secondo livello in Design della moda. La Scuola di direzione aziendale (SDA) Bocconi punta su chi una laurea ce l’ha già, con master in Master in Fashion, Experience & Design Management.  Anche l'Università Cattolica di Milano punta sui laureati con un master in Luxury Good management. Ci sono poi i corsi dell’Accademia del Lusso
L’Istituto Polimoda di Firenze organizza corsi di durata triennale in design di moda, design calzature e accessori, modellistica abbigliamento uomo-donna. Per accedere è necessario essere in possesso del diploma di scuola secondaria di secondo grado e superare una prova di ammissione.  L’Accademia Koefia di Roma organizza corsi biennali a pagamento di Stilista di moda, riservati a studenti in possesso del diploma di scuola secondaria di secondo grado. Il titolo di studio rilasciato è riconosciuto dalla Comunità Europea. Per accedere ai corsi è necessario superare un colloquio selettivo. Sempre a Roma l'Accademia Altieri propone un corso a numero chiuso (massimo 16 allievi) di Stilista di moda con modellismo e sartoria, che ha una durata di 800 ore.
Per chi vuole intraprendere la strada di costumista, la Scuola Nazionale di Cinema di Roma organizza un corso triennale di Scenografia e arredamento, al quale si accede superando un concorso bandito una volta l’anno.

Calzatura
Questi mestieri, tradizionalmente, si imparano in bottega o nei piccoli laboratori artigianali, ma esistono alcuni centri formativi d'eccellenza che promuovono delle specializzazioni mirate. Per chi vuole intraprendere una formazione scolastica, si può iniziare già a livello di scuola secondaria di secondo grado. La riforma dell’istruzione prevede la possibilità di iscriversi ad un Istituto Tecnico - Settore Tecnologico - Indirizzo Sistema Moda che prevede il percorso di calzature e moda. Per informazioni più dettagliate sui corsi attivati sul territorio, consulta la banca dati.
Il Politecnico Calzaturiero di Stra gestisce la Scuola di Design e Tecnologia della Calzatura organizzando corsi di formazione professionale sia per stilisti di calzature sia sulle tecniche produttive all'avanguardia.
In Emilia Romagna  il Cer.cal. propone corsi di formazione professionale e di alta specializzazione e perfezionamento.
Altri percorsi formativi sono offerti da enti dedicati in generale al sistema moda, come l’Istituto Polimoda di Firenze che organizza corsi di durata triennale in design calzature e accessori. Sempre a Firenze, l'Accademia Riaci sia sulla realizzazione della calzatura sia sul design.
A Milano, l'Istituto Marangoni e lo IED hanno attivato alcuni corsi di studio ad hoc.

Pelletteria
La formazione è demandata a due realtà: l'insegnamento a bottega oppure l'Alta Scuola di Pelletteria. La Scuola nasce nel 2005 da un progetto dell’Associazione San Colombano e ha sede in provincia di Firenze, a Scandicci. Oggi i soci sono i Comuni di Bagno a Ripoli (FI), Dicomano (FI), Pelago (FI), Pontassieve (FI) e Scandicci (FI); CNA Firenze, Confindustria Firenze, Consorzio Centopercento Italiano, a cui si aggiungono Céline, Gucci e Prada. E' il punto di riferimento per la formazione professionale e la specializzazione nel settore pelletteria e polo di attrazione per gli operatori del settore non solo a livello locale, ma anche nazionale e internazionale. I corsi, di base e di specializzazione, formano varie figure professionali nel settore pelletteria: modellisti, prototipisti, addetti all'orlatura delle pelli.  Sempre a Firenze, la Scuola del Cuoio di Santa Croce organizza corsi che vanno dai tre ai nove mesi.
Fuori dalla Toscana, le opportunità formative sono praticamente nulle. Da segnalare, l'iniziativa di Bottega Veneta che in collaborazione con la Scuola d'Arte e Mestieri di Vicenza organizza corsi triennali per confezionisti, prototipisti, tagliatori e modellisti tra i 18 e 25 anni.

ALCUNE PROFESSIONI DEI SETTORE

Cappellaio
Costumista 
Cravattaio
Figurinista
Guantaio
Mannequin
Modellista di calzature
Progettista 
Sarto
Selezionatore di pelli
Stilista
Tagliatore