settori mestieri d'arte

Il mestiere d’arte in Italia è intrinsecamente legato alle specificità del territorio di appartenenza. 
La liuteria a Cremona, il vetro artistico a Murano, le procellane di Capodimonte, la pelletteria di Firenze sono solo alcuni degli esempi di come l'Italia sia ricca di tradizioni legate all'artigianato artistico. Pochissime sono le aree europee che manifestano una varietà di attività, mestieri e tradizioni ricca e vitale come quella italiana. Nella sola Lombardia, area che rientra tra i motori più importanti d’Europa, sono operative oltre 260.000 imprese artigiane, che danno lavoro a circa 670.000 addetti.

Partendo da un'attenta analisi delle tradizioni e della cultura del territorio è possibile identificare alcuni comparti.

 

introduzione_ai_mestieri_d_arte

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

>>> scarica la guida

Introduzione ai mestieri d'arte. Breve guida sull'artigianato artistico italiano d'eccellenza. Storia, attualità e percorsi formativi.

 

 

 

Contesto economico


Il 94,9% dell’universo imprenditoriale è rappresentato da “micro-imprese”, fino a nove dipendenti.
Artigiani qualificati come “piccoli imprenditori”- legge quadro 443/1985, disciplina la normativa a livello nazionale.
Per quanto riguarda l’artigianato artistico non esiste una legge quadro in materia; unico testo al momento è il D.P.R. 288/2001, che individua le attività artistiche e tradizionali e ne redige un catalogo aggiornato.