settori mestieri d'arte

CARTA

Fabbricata in Cina già nel I secolo d.C., La carta arrivò in Europa solo nel VII secolo. La prima cartiera italiana nacque ad Amalfi seguita da Fabriano nel 1276 che diventò la vera capitale dei maestri cartai italiani.
Oggigiorno, l'evoluzione dell'industria cartaria ha creato vari poli su tutto il territorio nazionale, con distretti al Nord al Centro e al Sud.
L'attività tradizionale storica legata alla carta è quella della tipografia, dove gli italiani furono i primi ad affermarsi già a metà del Quattrocento. All'inizio del XX secolo, il Futurismo contribuìa celebrare la tipografia come vera e propria arte, emancipandola dai tratti classici della grafica e della tecnica e facendone terreno di sperimentazione creativa. Tutt'oggi l'Italia vanta una ricca tradizione di editori e stampati d'eccellenza, soprattutto nell'ambito dell'editoria d'arte e nella stampa di libri rari.
I principali mestieri legati alla carta sono il cartaio e il tipografo. Il Tecnico cartaio è il vero conoscitore del processo produttivo e del prodotto carta: a lui spetta risolvere qualsiasi problema di produzione, compresa la messa a punto di nuovi tipi di carta. Mentre il maestro cartaio, cioè l'operatore specializzato nella fabbricazione a mano della carta, mantiene le tecniche e le tradizioni particate nelle cartiere fin dal 1300, le professioni della tipografia negli ultimi anni hanno subito una profonda ridefinizione dovuta soprattutto all'uso del computer e delle tecnologie digitali.

>>> vai ai percorsi formativi


ALCUNE PROFESSIONI DEL SETTORE


Conduttore di macchina
Grafico
Maestro cartaio
Tecnico di laboratorio
Tipografo