settori professionali

edilizia & design

pdf

 

scarica il pdf


Settore

Il settore Edilizia & Design comprende l’insieme di attività volte alla progettazione, costruzione e manutenzione di edifici - residenziali e non - e di opere di ingegneria civile (strade, ponti, ferrovie, acquedotti e simili).

Ambiti di attività
Il settore Edilizia & Design evidenzia degli ambiti di attività definiti in base alla tipologia di opera da edificare. Generalmente le fasi di realizzazione di un’opera edile sono le seguenti: 

  • Progettazione: progettazione architettonica (disegno tecnico dell’opera, calcoli strutturali, rendering, design interno ed esterno); certificazioni energetiche e analisi dei costi; sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione; pratiche per l’ottenimento dei permessi;
  • Costruzione: preparazione del cantiere; reperimento macchinari e attrezzature; realizzazione delle strutture;
  • Installazione impiantistica: realizzazione impianti elettrici; realizzazione delle condutture idrauliche e di riscaldamento; lavori di isolamento termoacustico;
  • Completamento e rifinitura: intonacatura; posa degli infissi; rivestimenti di pareti e pavimenti; tinteggiatura; posa in opera dei vetri.
Ad ogni attività compresa nei diversi ambiti corrispondono profili professionali specifici.

Competenze
Il settore Edilizia & Design comprende un insieme di professioni che vanno dall’architetto ai geometri, dagli elettricisti e dagli idraulici  al manovale edile.
Tutti i lavoratori del settore Edilizia & Design devono conoscere e saper applicare le norme relative alla sicurezza nei cantieri (è obbligatorio, per chi entra a lavorare per la prima volta in un cantiere, aver frequentato un corso di formazione di 16 ore e possedere il libretto di formazione, una sorta di “passaporto” che certifica il profilo professionale). Per svolgere mansioni di costruzione, impiantistica e rifinitura è necessario possedere una buona manualità, resistenza fisica e capacità di lavorare in gruppo.
Nelle professioni collegate alla progettazione è necessario essere in grado di programmare e pianificare le attività, avere una spiccata propensione all’aggiornamento e, in molti casi, creatività.
Oltre a queste competenze di base comuni, ciascuna figura professionale dell’area deve possedere proprie specifiche competenze tecniche e strumenti di lavoro.

Settori affini
L’attività edile è strettamente connessa con altri settori come il settore dei trasporti (trasporto dei materiali e dei macchinari) e il settore della meccanica & metalmeccanica (per la produzione di utensili e macchinari). Inoltre, il rispetto di norme legate alla tutela del territorio favorisce sempre più frequenti connessioni con i profili professionali del settore ambiente.
 

consulta le professioni del settore

 

L’edilizia rappresenta il 6% del valore aggiunto a livello nazionale, occupando poco meno dell’8% della forza lavoro del paese. 
Circa la metà degli occupati del settore lavora presso aziende che hanno massimo 5 dipendenti, mentre solo il 20% è occupato in imprese con più di 20 addetti. 
L’edilizia è caratterizzata da una forte incidenza del lavoro irregolare che spesso impedisce di elaborare statistiche attendibili. Con l’aumento della pressione migratoria, inoltre, il settore è ricorso al reclutamento di manodopera straniera (circa il 40%) che in grande misura contribuisce a far crescere  la schiera dei lavoratori “in nero”.