Licenza Media

Addetto alle macchine confezionatrici di prodotti alimentari

Posted 1 anno ago

Descrizione

L’addetto alle macchine confezionatrici di prodotti alimentari è la figura professionale che si occupa di predisporre la conservazione, il trasporto e la vendita di prodotti alimentari, attraverso l’utilizzo di apposite macchine (pastorizzatrici, imbottigliatrici, sterilizzatrici, ecc.) che servono a proteggere il prodotto e a preservarlo dal deterioramento.

Cosa fa

  • Predispone i macchinari per il confezionamento
  • Esegue la messa a punto giornaliera dei macchinari e, laddove necessario, effettua delle correzioni
  • Si occupa del caricamento dei materiali (con bottiglie, cartoncini in tetrapak, etichette, ecc.)
  • Cura la sterilizzazione, la pastorizzazione, e tutti quei processi che preservano i prodotti alimentari dal deterioramento (cellofanatura, aggraffatura, ecc)
  • Si accerta che le macchine funzionino nel rispetto degli standard produttivi 
  • Effettua controlli a campione sul prodotto confezionato
  • Identifica difetti di lavorazione
  • Registra i dati inerenti al funzionamento dei macchinari
  • Garantisce la sicurezza igienico-sanitaria dei locali e dei macchinari
  • Previene la contaminazione degli alimenti da contaminanti fisici, chimici e biologici

Competenze tecniche 

  • Conoscenza del prodotto e della tipologia di confezionamento ad esso più adatta 
  • Conoscenza dei processi produttivi inerenti al trattamento dei prodotti alimentari
  • Conoscenze tecniche sul funzionamento delle macchine confezionatrici
  • Conoscenza dei materiali usati per il confezionamento
  • Conoscenza delle fasi di lavorazione antecedenti e successive alla propria attività
  • Conoscenza delle normative igienico-sanitarie sulla conservazione degli alimenti e quelle inerenti la sicurezza negli ambienti di lavoro
  • Conoscenze informatiche di base
  • Capacità di utilizzare i diversi tipi di macchine confezionatrici (per la cellofanatura, etichettatura, ecc.)
  • Capacità di applicare procedure di analisi dei rischi e controllo dei punti critici (HACCP)
  • Capacità di applicare le procedure di controllo a impianti e macchinari
  • Capacità di effettuare la manutenzione dei macchinari e, laddove necessario, diagnosticare guasti e provvedere alla loro riparazione

Competenze trasversali

  • Cooperazione e lavoro di gruppo

Caratteristiche personali e attitudini

  • Manualità
  • Precisione
  • Resistenza fisica

Inquadramento

  • Lavoratore dipendente

Classificazione su tassonomie standard 

Formazione

  • Per svolgere la professione di addetto alle macchine confezionatrici di prodotti alimentari è sufficiente aver conseguito la licenza media, anche se il possesso di una qualifica professionale o di un diploma di scuola superiore può agevolare la mobilità. 
  • La formazione avviene generalmente sul luogo di lavoro, in affiancamento ad addetti più esperti. 
  • Per adeguarsi alle nuove normative e allo sviluppo del settore è indispensabile frequentare dei corsi di aggiornamento specifici.

Come e dove lavora

L’addetto alle macchine confezionatrici di prodotti alimentari svolge la sua professione come dipendente, nel settore produzione di aziende alimentari, industriali o artigianali. 
Dopo aver raggiunto un certo livello di esperienza può assumere incarichi di capo reparto, supervisore o ispettore qualità, ma questo è un percorso realizzabile solo nelle aziende di grandi dimensioni.

Varieta’ delle attivita’

  • Bassa

Integrazione

  • Lavora prevalentemente da solo
  • Lavora con un’integrazione con gli altri di tipo sequenziale

Grado di responsabilità

  • MEDIA

Grado di autonomia

  • Autonomia rispetto al contenuto del lavoro: Media
  • Autonomia rispetto alle modalità di esecuzione: Media
  • Autonomia rispetto ai tempi di lavorazione: Media

Mobilità  e trasferta

  • No