Laurea

Architetto specializzato in tutela e restauro beni culturali

Posted 1 anno ago

Descrizione

L’architetto specializzato in tutela e restauro beni culturali è la figura professionale che si occupa della tutela, del restauro e del recupero di edifici e altre strutture considerati beni culturali o di rilevanza storica.

Cosa fa

  • Effettua ispezioni e controlli
  • Raccoglie, analizza ed elabora i dati utili all’identificazione dell’oggetto di studio, del suo stato attuale, della sua consistenza fisica e del suo stato di conservazione
  • Consulta il materiale d’archivio e i testi di riferimento a sua disposizione sull’oggetto di studio
  • Studia le caratteristiche e le modificazioni storiche dell’oggetto di studio, analizzando lo stato di degrado/conservazione
  • Effettua analisi delle tecnologie costruttive e dei materiali
  • Analizza i fattori chimici, fisici e climatici che hanno causato l’eventuale degrado
  • Predispone piani d’intervento di manutenzione o di restauro (corredato di elaborati grafici e relazioni tecniche) e le relative stime dei costi
  • Si occupa delle richieste di concessione o di autorizzazione edilizia agli enti nazionali e locali competenti
  • Individua le tecniche e i materiali da utilizzare
  • Gestisce, insieme ad altre figure professionali specializzate, gli interventi di manutenzione o di restauro
  • Redige rapporti e/o documenti sul progetto eseguito 

Competenze tecniche

  • Conoscenza della storia dell’urbanistica e dell’architettura
  • Conoscenza delle caratteristiche delle strutture edili
  • Conoscenza delle proprietà chimiche-fisiche dei prodotti che utilizza
  • Conoscenza della normativa sul restauro e sui beni culturali
  • Conoscenza e capacità di applicare le tecniche della teoria del restauro
  • Conoscenza e capacità di applicare le tecniche della diagnostica architettonica
  • Conoscenza e capacità di applicare le tecniche della statistica della conservazione
  • Conoscenza e capacità di applicare le tecniche di intervento per il risanamento e la conservazione dei materiali
  • Capacità di individuare le caratteristiche e le modificazioni storiche dell’oggetto di studio
  • Capacità di predisporre piani d’intervento di manutenzione o di restauro

Competenze trasversali

  • Capacità di risoluzione dei problemi
  • Cooperazione e lavoro di gruppo
  • Capacità di analisi
  • Capacità di sintesi
  • Raccolta e gestione delle informazioni
  • Orientamento al cliente/utente
  • Capacità di programmare e pianificare le attività

Caratteristiche personali e attitudini

  • Propensione all’ innovazione
  • Precisione
  • Creatività

Inquadramento

  • Lavoratore dipendente
  • Libero professionista

Classificazione su tassonomie standard

Formazione

Per svolgere la professione di architetto specializzato in tutela e restauro beni culturali è necessario conseguire una laurea tra le seguenti:

  • Architettura e ingegneria edile-architettura (Classe LM-4)
  • Conservazione dei beni architettonici e ambientali (Classe LM-10)
  • Conservazione e restauro dei beni culturali (Classe LM-11)
  • Ingegneria dei sistemi edilizi  (Classe LM-24)
  • Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale (Classe LM-48)

Per ottenere l’abilitazione allo svolgimento della professione di architetto specializzato in tutela e restauro beni culturali è necessario, dopo l’ottenimento della laurea, sostenere l’Esame di Stato che permette l’iscrizione all’Ordine Nazionale degli Architetti pianificatori, paesaggisti e conservatori, settore A (Conservazione dei beni architettonici e ambientali).

Come e dove lavora

L’architetto specializzato in tutela e restauro beni culturali svolge la sua professione generalmente come libero professionista, collaborando con enti pubblici e imprese edili, oppure associandosi in cooperative.

Varieta’ delle attivita’

  • Alta

Integrazione

  • Lavora prevalentemente in team

Grado di responsabilità

  • MEDIO/ALTA

Grado di autonomia

  • Autonomia rispetto al contenuto del lavoro: Media
  • Autonomia rispetto alle modalità  di esecuzione: Media
  • Autonomia rispetto ai tempi di lavorazione: Media

Mobilità  e trasferta

  • Si