Diploma

Art director

Posted 1 anno ago

Descrizione

L’art director è la figura professionale che si occupa della parte visiva e grafica di una campagna pubblicitaria, operando in stretta collaborazione con il copywriter (che si occupa invece della parte verbale e testuale) nella creazione di messaggi pubblicitari da veicolare su vari canali di comunicazione (tv, stampa, affissioni, ecc.).

Cosa fa

  • Partecipa al briefing (incontro in cui il cliente espone le proprie esigenze comunicative e in cui si definisce il progetto su cui lavorare)
  • Studia il target di riferimento
  • Idea i messaggi della campagna, liberando il proprio estro creativo e collaborando con il copywriter
  • Sceglie, insieme all’account e al direttore creativo i canali di comunicazione della campagna
  • Prepara le presentazioni di massima del lavoro e successivamente, sulla base delle indicazioni raccolte, presenta al committente alcune proposte tra le quali scegliere
  • Se il cliente lo richiede, effettua delle modifiche del lavoro svolto
  • Cura la parte visiva della campagna, in base a ciò che è stato pianificato nella fase di progettazione
  • Concorda con il cliente i tempi di consegna a seconda dell’urgenza
  • Concorda con il copywriter i testi che accompagneranno le immagini
  • Sceglie e supervisiona i professionisti che collaborano con lui alla realizzazione dell’immagine pubblicitaria (fotografi, registi, illustratori, grafici, ecc.)

Competenze tecniche

  • Conoscenza della lingua inglese
  • Conoscenza della psicologia della comunicazione
  • Conoscenza delle arti visive
  • Conoscenza delle principali tecniche di disegno
  • Conoscenza delle teorie e delle tecniche della comunicazione di massa (radio, cinema e televisione) e dei nuovi media
  • Conoscenza della normativa sulla disciplina pubblicitaria
  • Conoscenza e capacità di applicare le tecniche della comunicazione pubblicitaria
  • Capacità di sviluppare un concept creativo (il “tema” dominante) di una campagna
  • Capacità di comunicare e veicolare il messaggio pubblicitario sfruttando le potenzialità e le peculiarità offerte da ciascun media
  • Capacità di effettuare la supervisione della produzione

Competenze trasversali

  • Capacità comunicative (scritto e/o orale)
  • Orientamento ai risultati
  • Capacità di ascolto
  • Cooperazione e lavoro di gruppo
  • Capacità di analisi
  • Orientamento al cliente/utente
  • Capacità decisionali
  • Capacità di controllo

Caratteristiche personali e attitudini

  • Propensione all’ innovazione
  • Creatività

Inquadramento

  • Lavoratore autonomo
  • Lavoratore dipendente

Classificazione su tassonomie standard

Formazione

Per svolgere la professione di art director è necessario possedere un diploma di scuola superiore, preferibilmente a indirizzo artistico o grafico.
Per una migliore preparazione è possibile frequentare corsi specifici o conseguire una laurea tra le seguenti:

  • Discipline delle arti figurative, della musica, dello spettacolo e della moda (Classe L-3)
  • Scienze della comunicazione (Classe L-20)
  • Design  (Classe LM-12)
  • Scienze della comunicazione pubblica, d’impresa e pubblicità (Classe LM-59)
  • Scienze dello spettacolo e produzione multimediale (Classe LM-65).

Per raggiungere un adeguato livello di professionalità è comunque necessario fare diverse esperienze sul campo, anche attraverso uno o più stage in aziende del settore.

Come e dove lavora

L’art director svolge la sua professione generalmente come dipendente presso agenzie di pubblicità, ma può operare anche nel cinema, nel teatro, nel design e nelle arti visive in genere.
Può lavorare anche in maniera autonoma, in qualità di consulente o aprire una propria agenzia.
Nello svolgimento delle sue attività si relaziona con il direttore creativo, i grafici, i fotografi, gli scenografi, gli stampatori e gli illustratori.

Varieta’ delle attivita’

  • Alta

Integrazione

  • Lavora prevalentemente in team

Grado di responsabilità 

  • MEDIO/ALTA

Grado di autonomia

  • Autonomia rispetto al contenuto del lavoro: Alta
  • Autonomia rispetto alle modalità  di esecuzione: Alta
  • Autonomia rispetto ai tempi di lavorazione: Media

Mobilità  e trasferta

  • No