Licenza Media

Assistente domiciliare e dei servizi tutelari

Posted 12 mesi ago

Descrizione

L’assistente domiciliare e dei servizi tutelari è la figura professionale che si occupa di soddisfare bisogni assistenziali immediati in ambito domestico e di migliorare la qualità della vita e il clima relazionale nell’ambiente in cui vivono gli assistiti, generalmente persone non autosufficienti (anziani, portatori di handicap, malati, ecc.). In alcuni casi può coabitare con la persona che accudisce.

Cosa fa

  • Fornisce assistenza domiciliare all’assistito in attività giornaliere come lavarsi, vestirsi, mangiare, ecc.
  • Somministra eventuali farmaci in base alle prescrizioni mediche
  • Aiuta l’assistito nella gestione delle spese
  • Riordina l’ambiente domestico
  • Pulisce e sterilizza gli attrezzi di cura
  • Tiene i contatti con familiari, infermieri, medici, psicologi e assistenti sociali
  • Fa commissioni (presso ufficio postale, lavanderia, farmacia, ecc.)
  • Si occupa della stimolazione psico-fisica dell’assistito: favorisce il dialogo, incentiva attività motorie (ad esempio con brevi passeggiate), sprona all’uso di oggetti quotidiani, ecc.
  • A seconda della preparazione e del grado di malattia dell’assistito, può fornire prestazioni infermieristiche, riabilitative, mediche o specialistiche
  • Collabora con altre figure (medici, infermieri, assistenti sociali, psicologi) a cui deve riferire periodicamente lo stato di salute dell’assistito

Competenze tecniche

  • Conoscenza dei principi di igiene
  • Conoscenza delle principali tecniche di assistenza
  • Conoscenza delle tecniche di pronto intervento
  • Conoscenza delle norme di prevenzione e sicurezza sui luoghi di lavoro
  • Conoscenza delle varie tipologie di utenza
  • Conoscenza dei modelli organizzativi di servizi di aiuto alla persona
  • Conoscenza dei principali riferimenti normativi in materia sociale e sanitaria
  • Conoscenza dei principi base della psicologia
  • Conoscenza e capacità di applicare le principali tecniche di assistenza e riabilitazione di soggetti non autosufficienti
  • Capacità di fornire cura e assistenza
  • Capacità di applicare metodi di rilevazione dei bisogni
  • Capacità di gestire il contesto domiciliare
  • Capacità di verificare la qualità dell’assistenza terapeutica

Competenze trasversali

  • Capacità organizzative
  • Capacità di risoluzione dei problemi
  • Capacità relazionali (empatia)
  • Orientamento al cliente/utente
  • Autonomia
  • Capacità di controllo

Caratteristiche personali e attitudini

  • Flessibilità/versatilità
  • Resistenza fisica
  • Riservatezza

Inquadramento

  • Lavoratore dipendente

Classificazione su tassonomie standard

  • ISTAT: ASSISTENTE DOMICILIARE

Area occupazionale

  • Front-office
  • Servizi

Formazione

Per svolgere la professione di assistente domiciliare e dei servizi tutelari è sufficiente possedere la licenza media, ma è necessario frequentare corsi di formazione adeguati.
Non esistendo una normativa nazionale, le regioni stabiliscono i requisiti del profilo e organizzano corsi di formazione ad hoc che prevedono ore di insegnamento teorico e di tirocinio equamente ripartite.

Come e dove lavora

L’assistente domiciliare e dei servizi tutelari svolge la sua professione presso cooperative assistenziali, case famiglia, centri di assistenza per gli anziani, case di cura e servizi sociali. Più raramente opera in forma privata, all’interno di ospedali o presso il domicilio del paziente, su richiesta dei familiari che provvedono alla sua retribuzione.
Egli collabora con altre figure professionali (medici, infermieri, assistenti sociali, psicologi) a cui deve riferire periodicamente lo stato di salute dei pazienti.

Varietà delle attività

  • Media

Integrazione

  • Lavora in scambio con altri team

Grado di responsabilità

  • MEDIO/ALTA

Grado di autonomia

  • Autonomia rispetto al contenuto del lavoro: Alta
  • Autonomia rispetto alle modalità di esecuzione: Media
  • Autonomia rispetto ai tempi di lavorazione: Bassa

Mobilità  e trasferta

  • Si