Laurea

Assistente sociale

Posted 1 anno ago

Descrizione

L’Assistente sociale è la figura professionale che si occupa di intervenire in situazioni di disagio ed emarginazione, attraverso la prevenzione, il sostegno e il recupero. Si occupa di singoli e famiglie appartenenti a particolari categorie, fra cui anziani, minori a rischio, tossicodipendenti e alcolisti, disabili, immigrati in condizioni di povertà. Dopo essere entrato in contatto con la situazione su cui deve operare, definisce la tipologia di bisogno e indirizza le persone coinvolte verso le strutture adeguate, occupandosi anche di coordinare gli interventi di sostegno.

Cosa fa

  • Offre consulenza socio-assistenziale per i soggetti più deboli e non autosufficienti, come anziani, malati mentali, handicappati, ecc.
  • Progetta e realizza soluzioni rispetto alle problematiche sociali con cui entra in contatto, con l’obiettivo di valorizzare l’autonomia e favorire l’integrazione sociale delle persone bisognose.
  • Svolge attività di tipo preventivo, rieducativo e di sostegno per gli adulti entrati nel circuito penale.
  • Individua e censisce le situazioni di bisogno ed emarginazione su segnalazione degli altri operatori sociali (insegnanti, medici, forze dell’ordine, magistrati).
  • Prende contatto con la persona che si trova in difficoltà, analizza la problematica, identifica gli strumenti disponibili sul territorio più idonei alla soluzione del caso e definisce il percorso da seguire con il soggetto preso in carico, anche in équipe multidisciplinari con altri professionisti (psicologi, psichiatri, amministratori pubblici, ecc).
  • Stabilisce e mantiene il contatto tra il destinatario dell’intervento e i servizi territoriali competenti e coordina l’attività svolta dalle strutture e/o servizi nelle azioni di sostegno e di recupero della persona.
  • Monitora l’andamento del percorso e interviene per modificarlo quando lo ritiene necessario.
  • Segnala alle autorità giudiziarie i casi che rientrano nelle loro competenze: abusi, abbandoni, affidamento di detenuti ai servizi sociali.
  • Interviene in casi di adozione, affido familiare, collaborando con i tribunali e i giudici minorili in tutti in casi previsti dalla legge.
  • Garantisce la copertura di compiti amministrativo-organizzativo, per migliorare l’efficacia degli interventi, in particolare attraverso il coordinamento dei servizi assistenziali presenti sul territorio locale.

Competenze tecniche

  • Conoscenza dei fondamenti di: psicologia, psichiatria, psicopatologia, psicologia sociale, pedagogia
  • principi di igiene
  • Conoscenza degli elementi di: diritto penale, diritto pubblico, organizzazione del lavoro
  • Conoscenza delle norme di legislazione sociale
  • Conoscenza dei metodi e delle tecniche dell’intervento socio-educativo e delle tecniche di mediazione
  • Conoscenza delle metodologie del counselling psicologico
  • Conoscenza delle metodologie di valutazione interventi in area sociale
  • Conoscenza dei modelli organizzativi dei Servizi sociali
  • Conoscenza della normativa in materia sanitaria
  • Conoscenza della normativa per il funzionamento delle strutture socio-educative
  • Conoscenza della normativa regionale dei servizi sociali e socio-sanitari
  • Capacità di applicare i metodi per la definizione di interventi in ambito sociale
  • Capacità di applicare le modalità di coinvolgimento degli attori territoriali: famiglie, servizi, sponsor
  • Capacità di applicare le procedure amministrative per pratiche socio-sanitarie
  • Capacità di applicare i protocolli di servizio socio-sanitario
  • Capacità di applicare le tecniche di gestione dei conflitti
  • Capacità di utilizzare strumenti per la documentazione degli interventi sociali
  • Conoscenza di almeno una lingua straniera

Competenze trasversali

  • Capacità organizzative
  • Capacità di negoziazione
  • Capacità di ascolto
  • Cooperazione e lavoro di gruppo
  • Capacità di risoluzione dei problemi
  • Capacità di analisi
  • Capacità relazionali (empatia)
  • Capacità di costruire reti relazionali
  • Raccolta e gestione delle informazioni
  • Orientamento al cliente/utente
  • Autonomia

Caratteristiche personali e attitudini

  • Flessibilità/versatilità
  • Motivazione
  • Riservatezza

Inquadramento

  • Lavoratore dipendente
  • Libero professionista

Classificazione su tassonomie standard

  • ISTAT: ASSISTENTE SOCIALE

Area occupazionale

  • Servizi

Altri requisiti

  • Iscrizione all’Albo

Formazione

Per svolgere la professione di Assistente sociale è necessario conseguire una laurea in Servizio sociale (Classe L-39).
Al termine del triennio è possibile sostenere l’Esame di Stato per iscriversi all’Albo dell’Ordine nazionale degli assistenti sociali, nella sezione B.
In alternativa, è possibile specializzarsi ulteriormente conseguendo la laurea magistrale in Servizio sociale e politiche sociali (Classe LM-87). Così facendo si può sostenere l’Esame di Stato per ottenere la qualifica di Assistente sociale specialista, nella sezione A.

Come e dove lavora

L’Assistente sociale svolge la sua professione presso strutture pubbliche e private, ASL, enti locali, servizi alla persona, centri riabilitativi, nel servizio minori della giustizia e in quello per gli adulti dell’amministrazione penitenziaria; presso le prefetture, nelle case di riposo, nelle case-famiglia e in quelle di accoglienza per le donne maltrattate.
Inoltre può lavorare presso gli enti nazionali (Ministero della Giustizia, Ministero del Welfare, ecc.).
Può lavorare come dipendente o libero professionista. Come libero professionista può svolgere attività di consulenza tecnica e attività peritale, ma è necessaria l’iscrizione all’Albo dei Consulenti tecnici d’ufficio – assistenti Sociali del tribunale.
Collabora con altre figure professionali quali: psicologi, psichiatri, medici, amministratori pubblici, ecc.

Varietà delle attività

  • Media

Integrazione

  • Lavora in scambio con altri team

Grado di responsabilità

  • MEDIO/ALTA

Grado di autonomia

  • Autonomia rispetto al contenuto del lavoro: Alta
  • Autonomia rispetto alle modalità  di esecuzione: Media
  • Autonomia rispetto ai tempi di lavorazione: Bassa

Mobilità  e trasferta

  • Si