Laurea

Climatologo

Posted 1 anno ago

Descrizione

Il Climatologo è la figura professionale che studia tutti gli eventi metereologici di una determinata regione; e sulla base di elementi quali la temperatura, l’umidità e le precipitazioni è in grado di costruire o simulare i cambiamenti climatici che si possono verificare nell’arco di decenni.
Si occupa della stratificazione atmosferica, della circolazione delle masse e del calore (per irraggiamento, per moti convettivi o per calore latente), delle interazioni tra l’atmosfera e gli oceani e i continenti (in questo caso soprattutto la vegetazione, l’uso antropico di un territorio e la sua topografia) e della composizione chimico-fisica dell’atmosfera.
Ha un ruolo importante nelle politiche di prevenzione dei danni ambientali.

Cosa fa

  • Monitora le condizioni atmosferiche.
  • Raccoglie i dati sull’andamento dei fenomeni atmosferici (temperatura, pressione atmosferica, precipitazione) ed elabora previsioni a lungo termine attraverso l’utilizzo di applicativi informatici e modelli numerici.
  • Archivia i dati meteorologici in banche dati informatizzate da utilizzare per le ricerche future sull’evoluzione del clima nel lungo periodo. 
  • Elabora modelli interpretativi e previsioni di lungo periodo.
  • Collabora in strutture tecniche degli enti locali (ad esempio regioni, provincie, comuni e comunità montane) nei campi della protezione civile, difesa del suolo e monitoraggio, prevenzione e protezione dell’ambiente.

Competenze tecniche

  • Conoscenze della geologia
  • Conoscenze della fisica, fisica applicata, fisica dell’ambiente, fisica dell’atmosfera, fisica terrestre, fisica dei fluidi, fisica del clima
  • Conoscenze della meteorologia
  • Conoscenze della fluidodinamica e termodinamica
  • Conoscenza e capacità di utilizzare strumenti da laboratorio e apparecchiature per la misurazione
  • Capacità di svolgere elaborazioni statistiche e analisi dei dati
  • Capacità di interpretare i risultati e di redigere articoli e rapporti
  • Capacità di archiviazione dei dati raccolti
  • Capacità di fare previsioni su possibili evoluzioni future

Competenze trasversali

  • Capacità organizzative
  • Orientamento ai risultati
  • Cooperazione e lavoro di gruppo
  • Capacità di risoluzione dei problemi
  • Capacità di analisi
  • Capacità di sintesi
  • Raccolta e gestione delle informazioni
  • Autonomia
  • Capacità di controllo

Caratteristiche personali e attitudini

  • Propensione all’ innovazione
  • Buona memoria
  • Precisione
  • Propensione all’ aggiornamento

Inquadramento

  • Lavoratore autonomo
  • Lavoratore dipendente

Classificazione su tassonomie standard

  • ISTAT: CLIMATOLOGO

Formazione

Per svolgere la professione di Climatologo è necessario conseguire una laurea tra le seguenti:

  • Scienze e tecnologie chimiche (L-27)
  • Scienze e tecnologie fisiche (L-30)
  • Scienze geologiche (L-34))
  • Fisica (LM-17)
  • Scienze geofisiche (LM-79)

Una volta terminato il percorso universitario, si possono approfondire le basi ottenute, frequentando un corso di specializzazione o un master post-laurea.

Come e dove lavora

Il Climatologo in genere lavora come dipendente di aziende che operano nel settore dell’industria e dell’agricoltura, presso aziende che effettuano valutazioni e certificazioni ambientali o nel settore della ricerca presso istituti pubblici e privati.

Varieta’ delle attivita’

  • Media

Integrazione

  • Lavora prevalentemente da solo
  • Lavora inserito in più team

Grado di responsabilità 

  • MEDIO/ALTA

Grado di autonomia

  • Autonomia rispetto al contenuto del lavoro: Media
  • Autonomia rispetto alle modalità  di esecuzione: Media
  • Autonomia rispetto ai tempi di lavorazione: Alta

Mobilità  e trasferta

  • No