Diploma

Controllore del traffico aereo

Posted 1 anno ago

Descrizione

Il controllore del traffico aereo è la figura professionale che si occupa di gestire il movimento degli aeromobili nello spazio aereo di sua competenza al fine di renderlo sicuro, ordinato e spedito, fornendo ai piloti autorizzazioni, informazioni e istruzioni adeguate in tempo reale.

Cosa fa

  • Gestisce la porzione di spazio aereo di competenza
  • Autorizza il passaggio degli aeromobili in un determinato spazio aereo
  • Svolge tutti i necessari controlli procedurali prima del decollo dei velivoli
  • Dà ai piloti il via per poter procedere al decollo
  • Indica ai piloti la traiettoria di volo
  • Guida e assiste la navigazione degli aeromobili nella fase di inserimento e permanenza nelle aerovie
  • Mantiene contatti costanti con i piloti durante tutte le fasi del volo tramite radio e altri mezzi di coordinamento del traffico
  • Dà ai piloti le indicazioni per poter procedere all’atterraggio

Competenze tecniche

  • Conoscenza della lingua inglese
  • Conoscenza della regolamentazione aeronautica
  • Conoscenza della meteorologia aeronautica
  • Conoscenza delle regole del volo
  • Conoscenza e capacità di applicare le procedure di gestione del traffico aereo
  • Conoscenza e capacità di utilizzare la fraseologia aeronautica
  • Conoscenza e capacità di utilizzare i sistemi radar e satellitari utilizzati per la navigazione aerea
  • Capacità di coordinare i voli
  • Capacità di utilizzare mappe e carte aeronautiche
  • Capacità di assegnare le traiettorie di volo ai piloti
  • Capacità di applicare le procedure di gestione del Servizio Consultivo del traffico Aereo

Competenze trasversali

  • Capacità comunicative (scritto e/o orale)
  • Capacità di gestione del rischio
  • Capacità di risoluzione dei problemi
  • Capacità di sintesi
  • Raccolta e gestione delle informazioni
  • Capacità decisionali
  • Capacità di controllo

Caratteristiche personali e attitudini

  • Autocontrollo/resistenza allo stress
  • Precisione

Inquadramento

  • Lavoratore dipendente

Classificazione su tassonomie standard

Formazione

Per svolgere la professione di controllore del traffico aereo è necessario possedere il diploma tecnico di scuola superiore a indirizzo trasporti e logistica (conduzione del mezzo).
Per l’abilitazione alla professione occorre frequentare e superare positivamente specifici corsi presso il Centro di formazione e qualificazione professionale dell’ENAV (Ente nazionale di assistenza al volo) e successivamente svolgere un periodo di tirocinio sul campo.

Come e dove lavora

Il controllore del traffico aereo svolge la sua professione come dipendente dell’ENAV (Ente Nazionale di Assistenza al Volo) che, in ambito civile, opera in regime di monopolio. Se lavora in ambito militare, invece, l’ente preposto è l’Aeronautica Militare.

Varieta’ delle attivita’

  • Media

Integrazione

  • Lavora con un’integrazione con gli altri di tipo sequenziale
  • Lavora inserito in più team

Grado di responsabilità 

  • ALTA

Grado di autonomia

  • Autonomia rispetto al contenuto del lavoro: Bassa
  • Autonomia rispetto alle modalità  di esecuzione: Bassa
  • Autonomia rispetto ai tempi di lavorazione: Bassa

Mobilità  e trasferta

  • No