Diploma

Esperto nella direzione e controllo delle discariche di rifiuti urbani

Posted 1 anno ago

Descrizione

L’Esperto nella direzione e controllo delle discariche dei rifiuti urbani (RU) è la figura professionale che gestisce gli impianti di interramento controllato dei rifiuti ottenuti dal trattamento dei RU, garantendo la massima sicurezza ambientale del territorio circostante.

Cosa fa

  • Gestisce impianti di interramento controllato dei rifiuti ottenuti dal trattamento dei RU.
  • Dirige e coordina le attività della discarica per la razionalizzazione dell’interramento controllato dei RU.
  • Dirige e coordina il personale e amministra da un punto di vista tecnico ed economico le attività della discarica.
  • Effettua un monitoraggio continuo sullo stato dei rifiuti smaltiti a garanzia della sicurezza ambientale (gas, ecc.) e si occupa dell’approvvigionamento dei materiali necessari alla gestione ordinaria e straordinaria della discarica.
  • Verifica la composizione merceologica dei materiali in ingresso, valutando le caratteristiche chimiche, fisiche e biologiche dei RU.
  • Valuta l’impatto ambientale dell’attività della discarica nell’ecosistema e coordina i controlli ambientali a livello di acque sotterranee superficiali, qualità dell’aria e dei suoli attorno alla discarica.
  • Mantiene rapporti costanti con il settore produttivo e tecnologico riferito all’impiantistica di sua competenza.
  • Coordina le attività di manutenzione ordinaria e straordinaria dell’impianto, facendo tutti gli acquisti necessari al normale funzionamento dell’impianto.
  • Mantiene i rapporti con le figure istituzionali che a norma di legge controllano la qualità funzionale dell’impianto in relazione alla salvaguardia ambientale (ARPA; ASL; regioni, province, ecc.).
  • Interviene per fornire indicazioni al miglioramento tecnologico e di processo nella realizzazione delle macchine e delle strutture utilizzate negli impianti.
  • Valuta la possibilità di recuperare eventuali materiali ed energia stoccati all’interno della discarica.
  • Se necessario, interviene al fine di risolvere eventuali problemi all’interno dell’area di discarica che possono mettere a rischio l’intera attività da un punto di vista ambientale.
  • Esegue la supervisione durante il post-mortem della discarica, e ne è responsabile.

Competenze tecniche

  • Conoscenza dei fondamenti di base delle discipline specialistiche: ecologia, chimica e fisica, scienza delle costruzioni, estimo catastale, meccanica, ecc.
  • Conoscenza dei fondamenti dell’ecologia, dell’ambiente e del territorio e della sostenibilità ambientale
  • Conoscenza dei fondamenti di organizzazione aziendale e gestione del personale
  • Conoscenza delle caratteristiche dei processi interessati: trattamento e smaltimento dei rifiuti da un punto di vista tecnologico e procedurale (processo di degradazione della sostanza organica in assenza di ossigeno – produzione di biogas)
  • Conoscenza delle macchine, delle strumentazioni e del mercato delle tecnologie impiantistiche di competenza con particolare riguardo ai macchinari utilizzati per la compattazione dei rifiuti, la ricopertura dei materiali, la coltivazione della discarica, il ritombamento finale e il reinserimento dell’area nell’ambiente circostante
  • Conoscenza della normativa nazionale e comunitaria di riferimento sui rifiuti e sull’inquinamento ambientale
  • Conoscenza di almeno una lingua straniera
  • Capacità di valutare le caratteristiche dei rifiuti attraverso una corretta identificazione merceologica delle diverse frazioni chimico-fisiche
  • Capacità di valutare se è possibile effettuare il recupero dei rifiuti come materia e/o come energia diretta

Competenze trasversali

  • Capacità organizzative
  • Orientamento ai risultati
  • Cooperazione e lavoro di gruppo
  • Capacità di risoluzione dei problemi
  • Capacità di analisi
  • Capacità relazionali (empatia)
  • Capacità di gestione e sviluppo delle risorse umane
  • Raccolta e gestione delle informazioni
  • Capacità di leadership
  • Autonomia
  • Capacità decisionali

Caratteristiche personali e attitudini

  • Propensione all’ innovazione
  • Flessibilità/versatilità
  • Precisione
  • Propensione all’ aggiornamento

Inquadramento

  • Lavoratore dipendente
  • Libero professionista

Classificazione su tassonomie standard

  • ISTAT: ESPERTO TRATTAMENTO, TRASPORTO E SMALTIMENTO RIFIUTI SOLIDI URBANI

Formazione

Per svolgere la professione di Esperto nella direzione e controllo delle discariche dei RU è sufficiente possedere il diploma di scuola superiore, ma sempre più spesso, è richiesto il possesso di una laurea in discipline tecnico scientifiche come:

  • Ingegneria civile e ambientale (Classe L-7)
  • Ingegneria industriale (Classe L-9)
  • Scienze biologiche (Classe L-13)
  • Scienze e tecnologie per l’ambiente e la natura (Classe L-32)
  • Scienze geologiche (Classe L-34)
  • Biologia (Classe LM-6)
  • Ingegneria per l’ambiente e il territorio (Classe LM-35)
  • Scienza e ingegneria dei materiali (Classe LM-53)
  • Scienze e tecnologie geologiche (Classe LM-74)
  • Scienze e tecnologie per l’ambiente e il territorio (Classe LM-75)

E’ consigliabile anche frequentare un master in Gestione dei rifiuti.
Inoltre, è opportuno aggiornare periodicamente le proprie competenze attraverso seminari, convegni e attività formative varie.

Come e dove lavora

Aziende pubbliche e private locali di igiene urbana.
Può essere inquadrato come dipendente pubblico (dove viene assunto tramite concorso) o privato oppure come libero professionista.
Se lavora come dipendente, l’orario di lavoro è di 40 ore settimanali; mentre se lavora come libero professionista, l’orario è legato alla gestione delle commesse.

Varieta’ delle attivita’

  • Media

Integrazione

  • Lavora prevalentemente in team

Grado di responsabilità

  • MEDIO/ALTA

Grado di autonomia

  • Autonomia rispetto al contenuto del lavoro: Media
  • Autonomia rispetto alle modalità  di esecuzione: Alta
  • Autonomia rispetto ai tempi di lavorazione: Media

Mobilità  e trasferta

  • Si