Qualifica Professionale

Gestore di campeggio

Posted 1 anno ago

Descrizione

Il gestore di campeggio è la figura professionale che si occupa di dirigere, coordinare e supervisionare la struttura del camping e i servizi che questa offre, definendone il posizionamento commerciale e gestendone gli aspetti amministrativi, fiscali e di marketing.

Cosa fa

  • Definisce il posizionamento commerciale del campeggio (1, 2, 3 o 4 stelle)
  • Gestisce gli aspetti amministrativi, contabili e fiscali e i rapporti con i fornitori
  • Seleziona e coordina il personale e i collaboratori che lavorano all’interno del campeggio
  • Pianifica gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria della struttura preoccupandosi di rispettare le normative in vigore
  • Stabilisce le regole per l’utilizzo degli impianti sportivi da parte degli ospiti e sovrintende alle attività ricreative, ludiche o escursionistiche
  • Se il campeggio dispone di un minimarket e/o di un ristorante interno, ne sorveglia il funzionamento
  • Mantiene i contatti con agenzie e altri enti turistici
  • Organizza gli spazi e i servizi del campeggio, occupandosi anche della promozione e della pubblicità del campeggio
  • Gestisce le prenotazioni, gli arrivi e la sistemazione degli ospiti
  • Gestisce le criticità nei rapporti con i clienti e verifica la qualità del servizio e la soddisfazione dei clienti

Competenze tecniche

  • Conoscenza di una o più lingue straniere
  • Conoscenza del mercato turistico
  • Conoscenza dei principi della contabilità e della gestione d’impresa
  • Conoscenza della normativa di settore
  • Conoscenza dei principi del marketing
  • Conoscenza dei principi dell’organizzazione in strutture campeggistiche
  • Conoscenza e capacità di applicare le tecniche di comunicazione con l’utenza
  • Capacità di stipulare contratti
  • Capacità di mantenere contatti con agenzie e altri enti turistici
  • Capacità di gestire le prenotazioni, gli arrivi e la sistemazione degli ospiti
  • Capacità di predisporre attività di verifica della qualità del servizio e della soddisfazione dei clienti

Competenze trasversali 

  • Capacità organizzative
  • Capacità di ascolto
  • Capacità di risoluzione dei problemi
  • Capacità relazionali (empatia)
  • Capacità di gestione e sviluppo delle risorse umane
  • Orientamento al cliente/utente
  • Capacità di leadership
  • Capacità decisionali

Caratteristiche personali e attitudini

  • Autocontrollo/resistenza allo stress
  • Flessibilità/versatilità

Inquadramento

  • Lavoratore autonomo
  • Lavoratore dipendente

Classificazione su tassonomie standard

  • Professione QRSP: Gestore di campeggio
  • ISTAT: GESTORE DI CAMPEGGIO

Area occupazionale

  • Amministrazione/ legale/ finanza
  • Direzione

Formazione

Per svolgere la professione di gestore di campeggio è necessario possedere una qualifica professionale, anche se è preferibile conseguire un diploma di scuola superiore ad indirizzo turistico. Il percorso formativo ideale prevede, dopo il conseguimento della maturità, la frequenza di un corso di laurea tra i seguenti:

  • Scienze del turismo (Classe L-15)
  • Scienze dell’economia e della gestione aziendale (Classe L-18)
  • Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione (Classe L-16)
  • Progettazione e gestione dei sistemi turistici (Classe LM-49)
  • Scienze dell’economia  (Classe LM-56)
  • Scienze economico-aziendali  (Classe LM-77)

In alternativa alla laurea è possibile frequentare dei corsi di formazione professionale specifici.

Come e dove lavora

Il gestore di campeggio svolge la sua professione generalmente come proprietario della struttura, svolgendo funzioni che possono variare a seconda delle dimensioni e della tipologia di camping: nel caso di aziende medio-grandi  cura l’organizzazione e la gestione generale del campeggio, mentre in aziende più piccole può anche occuparsi di alcune attività più specifiche (interventi di manutenzione, promozione e pubblicità della struttura, contatti con le agenzie turistiche, ecc.).

Varietà delle attività

  • Alta

Integrazione

  • Lavora prevalentemente in team
  • Lavora inserito in più team

Grado di responsabilità

  • ALTA

Grado di autonomia

  • Autonomia rispetto al contenuto del lavoro: Alta
  • Autonomia rispetto alle modalità  di esecuzione: Media
  • Autonomia rispetto ai tempi di lavorazione: Media

Mobilità  e trasferta

  • No