Licenza Media

Potatore

Posted 12 mesi ago

Descrizione

Il Potatore è la figura professionale che interviene con particolari tagli o altri interventi correttivi sulle piante per garantire lo sviluppo vegetativo e migliorare la produzione dei frutti. Nei parchi e nei giardini, cura l’aspetto estetico delle piante.

Cosa fa

  • Taglia e sfoltisce i rami della pianta, per darle la forma richiesta dai moderni schemi dei sistemi di allevamento (potatura di allevamento).
  • Esegue i tagli necessari a regolare la produzione e a favorire lo sviluppo dei rami che portano fiori e/o frutti per migliorarne la qualità (potatura di fruttificazione).
  • Programma ed esegue e diverse potature a seconda della tipologia della pianta e della stagione.
  • Si occupa del risanamento delle piante, praticando potature per eliminare le parti malate, secche o sterili.
  • Se richiesto, effettua operazioni di innesto e di messa a dimora delle piantine.

Competenze tecniche

  • Conoscenza dei principali elementi di botanica, fisiologia e tecnologie delle produzioni vegetali
  • Conoscenza del ciclo vegetativo delle piante
  • Conoscenza delle diverse forme di allevamento delle colture arboree
  • Conoscenza delle tecniche e degli interventi di potatura: soppressione, cimatura, spuntatura, scacchiatura, raccorciamento, speronatura, capitozzatura, spollonatura, diradamento, sfogliatura, decorticazione anulare, incisione, infrangimento, intaglio
  • Conoscenza delle tecniche per rallentare lo sviluppo vegetativo o per stimolare la produzione di frutti, come la curvatura, la divaricazione, la piegatura e la torsione, nelle quali non sono previsti tagli ma la modificazione della posizione dei rami (piegamento ad arco, inclinazione, rotazione, ecc.)
  • Conoscenza dei diversi strumenti per effettuare i tagli e i prodotti per la sanificazione delle parti tagliate
  • Conoscenza della normativa sulla sicurezza sul lavoro e delle norme antinfortunistiche specifiche per la manipolazione di strumenti potenzialmente pericolosi 

Competenze trasversali

  • Capacità organizzative
  • Capacità di risoluzione dei problemi
  • Capacità di analisi
  • Autonomia
  • Capacità di programmare e pianificare le attività

Caratteristiche personali e attitudini

  • Flessibilità/versatilità
  • Manualità
  • Precisione
  • Propensione all’ aggiornamento
  • Resistenza fisica

Inquadramento

  • Lavoratore autonomo
  • Lavoratore dipendente

Classificazione su tassonomie standard

  • ISTAT: POTATORE

Formazione

Per svolgere la professione di Potatore è sufficiente possedere la licenza media. Per un’adeguata preparazione è consigliabile frequentare un corso di formazione professionale e svolgere un tirocinio affiancando un potatore esperto.

Come e dove lavora

Il Potatore svolge la sua professione sia in maniera autonoma come prestatore d’opera per varie aziende o per privati, sia come dipendete all’interno di vivai, cooperative di manutenzione del verde, garden center, aziende del settore. Un ulteriore sbocco sono le pubbliche amministrazioni (in particolare Comuni) per la cura delle aree verdi.
Se lavora all’interno di grandi imprese, solitamente dipende da un tecnico agronomo che lo indirizza sullo schema di sviluppo della pianta da seguire. Ha rapporti con i colleghi di lavoro e con altre aziende che praticano nuovi tipi di potatura, nelle quali il potatore può effettuare visite per aggiornamenti.
Svolge la sua professione prevalentemente all’aperto, in qualsiasi stagione dell’anno.
L’orario può essere flessibile e può concentrarsi in determinati periodi più o meo intensi a seconda della stagione: l’attività più intensa è richiesta dalla potatura invernale, tra novembre e febbraio, seguita a volte da una potatura estiva.

Varieta’ delle attivita’

  • Media

Integrazione

  • Lavora prevalentemente da solo

Grado di responsabilità

  • MEDIA

Grado di autonomia

  • Autonomia rispetto al contenuto del lavoro: Media
  • Autonomia rispetto alle modalità  di esecuzione: Media
  • Autonomia rispetto ai tempi di lavorazione: Media

Mobilità  e trasferta

  • Si