Licenza Media

Regista

Posted 1 anno ago

Descrizione

Il regista è la figura professionale che si occupa di dirigere gli attori e i tecnici impegnati nella realizzazione di un’opera cinematografica, teatrale o televisiva, facendosi carico delle scelte artistiche e contribuendo anche a quelle organizzative.

Cosa fa

  • Stabilisce con il produttore il budget a disposizione e i tempi di realizzazione
  • Sceglie il cast degli attori più adatti a interpretare i vari ruoli
  • Collabora con lo sceneggiatore alla progettazione del prodotto, apportandovi modifiche e variazioni in base al budget messo a disposizione 
  • Coordina tutte le figure artistiche e tecniche (attori, operatori di ripresa, truccatori, ecc.)
  • Decide la corretta localizzazione delle macchine da presa, delle luci e dei microfoni per la registrazione del suono, definendo il panorama dei mezzi a disposizione
  • Stabilisce l’impostazione della recitazione, dei movimenti e l’ordine di apparizione degli attori
  • Sceglie, in collaborazione con il direttore della forotgrafia e con costumisti, scenografi e truccatori, tutto ciò che contribuisce a rendere efficace l’aspetto visivo dell’opera (costumi, trucco, ecc.)
  • Segue le prove in teatro e le riprese sul set cinematografico o nello studio televisivo
  • Monitora il lavoro del montatore, con il quale decide i raccordi delle scene, le sequenze, le colonne sonore, il doppiaggio, gli effetti e il loro bilanciamento in fase di mixaggio
  • Valuta la qualità del prodotto finale.

Competenze tecniche

  • Conoscenza della lingua inglese
  • Conoscenza delle arti figurative
  • Conoscenza della storia del teatro e dello spettacolo
  • Conoscenza del linguaggio teatrale e cine-televisivo e della scenotecnica  
  • Conoscenza dei principi di base della regia e della scenotecnica
  • Conoscenza degli stili di regia e capacità di utilizzare di volta in volta quello più adatto
  • Capacità di organizzare le fasi di realizzazione del prodotto teatrale, cinematografico o televisivo
  • Capacità di utilizzare le attrezzature tecniche nelle diverse fasi di produzione (cinepresa, pellicola, carrelli, gru, ecc.)
  • Capacità di seguire le fasi di montaggio e postproduzione del prodotto
  • Capacità di valutare la qualità del prodotto finito

Competenze trasversali

  • Capacità organizzative
  • Capacità comunicative (scritto e/o orale)
  • Cooperazione e lavoro di gruppo
  • Capacità relazionali (empatia)
  • Orientamento al cliente/utente
  • Capacità di leadership
  • Capacità decisionali

Caratteristiche personali e attitudini

  • Propensione all’ innovazione
  • Propensione all’ aggiornamento
  • Creatività

Inquadramento

  • Lavoratore autonomo
  • Lavoratore dipendente
  • Lavoratore parasubordinato

Classificazione su tassonomie standard

Formazione

Per svolgere la professione di regista è sufficiente possedere la licenza media, ma in realtà è necessaria una formazione specifica. Il percorso ideale prevede la frequenza di una scuola di recitazione o d’arte drammatica. In alternativa è possibile conseguire una laurea tra le seguenti:

  • Discipline delle arti figurative, della musica, dello spettacolo e della moda (Classe L-3)
  • Scienze dello spettacolo e produzione multimediale (Classe LM-65).

Il mestiere si apprende perlopiù sul campo, spesso a partire da un’esperienza di aiuto-regista.

Come e dove lavora

Il regista svolge la sua professione nell’ambito teatrale, televisivo o cinematografico, generalmente in modo autonomo o più raramente come dipendente, a seconda del progetto per cui lavora (ad esempio può lavorare per un singolo progetto cinematografico, oppure con una compagnia teatrale con un contratto a tempo determinato, in base alla durata della tournee, ecc.). 
Nello svolgimento della sua attività si relaziona con il produttore, il responsabile del casting, il direttore della fotografia, i tecnici, gli attori, i costumisti, gli scenografi, i truccatori, montatori, ecc..

Varieta’ delle attivita’

  • Alta

Integrazione

  • Lavora prevalentemente in team

Grado di responsabilità 

  • ALTA

Grado di autonomia

  • Autonomia rispetto al contenuto del lavoro: Alta
  • Autonomia rispetto alle modalità  di esecuzione: Alta
  • Autonomia rispetto ai tempi di lavorazione: Alta

Mobilità  e trasferta

  • Si