Diploma

Responsabile della produzione

Posted 1 anno ago

Descrizione

Il responsabile della produzione è la figura professionale che si occupa di pianificare, controllare e coordinare l’attività produttiva e di mettere in contatto i diversi reparti per aumentarne i livelli di produttività.

Cosa fa

  • Collabora con la direzione per definire gli obiettivi di produzione e le fasi produttive
  • Stabilisce il calendario operativo che regola le attività, i tempi e i metodi della produzione
  • Individua le risorse da impiegare in tutti i reparti del settore
  • Collabora alla redazione dei budget di produzione
  • Organizza e gestisce le risorse umane del suo settore, in relazione ai flussi produttivi
  • Coordina le attività logistiche e di magazzino
  • Verifica lo stato di funzionamento dei macchinari e degli strumenti
  • Risolve, in collaborazione con il reparto commerciale e il controllo qualità, i problemi tecnico-qualitativi
  • Tiene i rapporti con i fornitori

Competenze tecniche

  • Conoscenza di una o più lingue straniere
  • Conoscenza delle principali applicazioni informatiche
  • Conoscenza del settore merceologico in cui opera (alimentari, abbigliamento, accessori, ecc.)
  • Conoscenza della tecnologia e dei metodi di produzione
  • Conoscenza delle norme nazionali e internazionali di certificazione ISO
  • Conoscenza delle norme igienico-sanitarie e quelle che regolano la sicurezza sui luoghi di lavoro
  • Capacità di garantire il funzionamento dei macchinari, la sicurezza e la pulizia dei reparti produttivi
  • Capacità di collaborare con la direzione per definire gli obiettivi di produzione
  • Capacità di pianificare le attività di controllo e di analisi della produzione
  • Capacità di ottimizzare l’esecuzione delle operazioni in ogni fase della produzione
  • Capacità verificare i fattori e i processi che contribuiscono alla produttività

Competenze trasversali

  • Capacità organizzative
  • Orientamento ai risultati
  • Capacità di risoluzione dei problemi
  • Capacità relazionali (empatia)
  • Capacità di gestione e sviluppo delle risorse umane
  • Raccolta e gestione delle informazioni
  • Capacità decisionali
  • Capacità di programmare e pianificare le attività

Caratteristiche personali e attitudini

  • Propensione all’innovazione
  • Precisione

Inquadramento

  • Lavoratore autonomo
  • Lavoratore dipendente

Classificazione su tassonomie standard

  • ISTAT: ANALISTA DI PROCESSI E CICLI DI PRODUZIONE

Area occupazionale

  • Produzione/qualità & sicurezza/ricerca & sviluppo

Formazione

Per svolgere la professione di responsabile della produzione è sufficiente possedere il diploma di scuola superiore, anche se sempre più spesso è richiesta una laurea tra le seguenti:

  • Ingegneria industriale (Classe L-9)
  • Biotecnologie industriali (Classe LM-8)
  • Ingegneria gestionale  (Classe LM-31).

In ogni caso, per un’adeguata preparazione è opportuno seguire corsi specifici sui temi della pianificazione e della gestione e dei processi produttivi, della qualità e della sicurezza, della gestione delle risorse umane, ecc.

Come e dove lavora

Il responsabile della produzione svolge la sua professione come dipendente, presso aziende in cui la fase produttiva risulta centrale per il business dell’azienda stessa. Può operare anche in modo autonomo, come consulente esterno per piccole aziende che non hanno la possibilità di avere questa figura al loro interno.
Nello svolgimento delle sue attività si relaziona con il responsabile della qualità aziendale, con gli operai della produzione, con i fornitori, ecc..

Varietà delle attività

  • Media

Integrazione

  • Lavora prevalentemente in team

Grado di responsabilità 

  • MEDIO/ALTA

Grado di autonomia

  • Autonomia rispetto al contenuto del lavoro: Alta
  • Autonomia rispetto alle modalità  di esecuzione: Media
  • Autonomia rispetto ai tempi di lavorazione: Media

Mobilità  e trasferta

  • No