Licenza Media

Sarto

Posted 10 mesi ago

Descrizione

Il sarto è la figura professionale che si occupa di realizzare e confezionare a mano abiti su misura o in serie, secondo i modelli disegnati da lui stesso o da uno stilista.

Cosa fa

  • Si occupa della scelta della stoffa (colore, qualità, prezzo)
  • Disegna il cartamodello
  • Taglia le stoffe avvalendosi di appositi macchinari
  • Assembla le parti tagliate e fissa le varie pieghe
  • Aggiunge eventuali elementi decorativi (strass, fiocchi, bottoni, ecc.)
  • Confeziona il capo
  • Stira l’abito confezionato
  • Effettua riparazioni o correzioni

N.B. Se opera in ambito industriale, si occupa solo di alcune parti del processo di produzione appena descritte

Competenze tecniche

  • Conoscenza dei diversi tipi di stoffe e della loro qualità
  • Conoscenza dei diversi tipi di filo e della loro qualità
  • Conoscenza e capacità di applicare le tecniche per il trattamento e la lavorazione delle fibre tessili
  • Conoscenza e capacità di applicare le tecniche di taglio e cucito degli abiti
  • Capacità di applicare le tecniche di disegno dei figurini
  • Capacità di applicare le tecniche di ottimizzazione del materiale per il taglio
  • Capacità di prendere le misure e riportarle esattamente sul capo d’abbigliamento da realizzare
  • Capacità di applicare tecniche di cucitura a mano o a macchina
  • Capacità di utilizzare il tipo di filo adatto al tessuto che si deve cucire
  • Capacità di applicare le tecniche della stiratura
  •  Capacità di effettuare modifiche in fase di confezione

Competenze trasversali

  • Cooperazione e lavoro di gruppo
  • Capacità di risoluzione dei problemi
  • Capacità di analisi
  • Orientamento al cliente/utente

Caratteristiche personali e attitudini

  • Manualità
  • Precisione
  • Propensione all’ aggiornamento

Inquadramento

  • Lavoratore autonomo
  • Lavoratore dipendente

Titolo di studio

  • Qualifica professionale

Formazione

Per svolgere la professione di sarto è sufficiente possedere la licenza media, ma è necessario aver frequentato corsi di formazione specifici o in ogni caso possedere un’esperienza pregressa. Il percorso formativo ideale prevede l’ottenimento della qualifica di “modellista e confezionista” o di “taglio industriale” presso istituti professionali (si può scegliere se fermarsi alla qualifica di operatore rilasciata dopo il triennio o se completare il quinquennio specializzandosi in un settore specifico).

Come e dove lavora

Il sarto svolge la sua professione presso aziende tessili oppure in laboratori artigianali di sartoria. Nel primo caso, prepara i cartamodelli e realizza il taglio e la cucitura del capo di abbigliamento; nel caso della produzione industriale lavora a stretto contatto con lo stilista e ne interpreta i modelli. Può lavorare anche per negozi di abbigliamento o mettersi in proprio avviando un laboratorio sartoriale o un’azienda di proprietà.

Varietà delle attività

  • Media

Integrazione

  • Lavora con un’integrazione con gli altri di tipo sequenziale
  • Lavora prevalentemente in team

Grado di responsabilità

Media

Grado di autonomia

  • Autonomia rispetto al contenuto del lavoro: Bassa
  • Autonomia rispetto alle modalità  di esecuzione: Media
  • Autonomia rispetto ai tempi di lavorazione: Bassa

Mobilità e trasferta

no