Laurea

Sismologo

Posted 12 mesi ago

Descrizione

Il Sismologo è la figura professionale specializzata nell’analisi di scosse telluriche e vibrazioni della crosta terrestre al fine di monitorare gli eventi sismici, di effettuare previsioni e tenere i contatti con le autorità pubbliche, gli organismi della protezione civile e le popolazioni coinvolte prima e durante il verificarsi di terremoti.

Cosa fa

  • Monitora gli eventi sismici e le deformazioni del suolo.
  • Studia i segnali premonitori dei sismi, creando modelli fisici di riferimento che includano in maniera organica l’insieme delle conoscenze sui segni premonitori del terremoto.
  • Utilizza e concorre all’implementazione della Banca dati di Sismologia nella quale confluiscono, con procedure automatiche o semiautomatiche, i dati forniti dalla rete sismica nazionale.
  • Esegue studi e ricerche sulla tettonica, sule strutture sismogenetiche e sulla loro pericolosità.
  • Collabora alla messa a punto logistica e tecnologica della rete sismica nazionale, come l’individuazione di nuovi siti di rilevazione, l’utilizzo di strumentazione sempre più efficiente ed affidabile, lo sviluppo di metodologie per la sorveglianza sismica in tempo reale delle aree monitorate.
  • Predispone la stesura di note informative e rapporti tesi ad assicurare un’opportuna consulenza scientifica; comunica e divulga le attività attraverso pubblicazioni, convegni, bollettini.
  • Informa ed allerta la popolazione prima e durante il verificarsi di eventi sismici.

Competenze tecniche

  • Conoscenza della sismologia globale e quantitativa, la dinamica e composizione dell’interno della Terra
  • deve essere in grado di usare sofisticate apparecchiature di rilevamento e di elaborare i dati in suo possesso
  • Conoscenza della fisica, della matematica, dell’informatica, statistica, scienze naturali ed ambientali
  • Conoscenza della  sismologia, geofisica, vulcanologia oceanografia
  • Conoscenza del linguaggio tecnico
  • Conoscenza delle diverse metodologie e tecniche, sia automatiche che manuali, di monitoraggio, analisi e misurazione dei parametri sismici e delle apparecchiature per la rilevazione dei segnali sismici (sismografi, sensori sismometrici, ecc.)
  • Conoscenza dei principali software per l’elaborazione di dati e statistiche
  • Capacità di svolgere elaborazioni statistiche e analisi dei dati
  • Capacità di interpretare i risultati delle ricerche e delle analisi effettuate e di redigere articoli e rapporti
  • Capacità di fare previsioni sulle evoluzioni future
  • Conoscenza di almeno una lingua straniera

Competenze trasversali

  • Capacità organizzative
  • Orientamento ai risultati
  • Cooperazione e lavoro di gruppo
  • Capacità di risoluzione dei problemi
  • Capacità di analisi
  • Capacità di controllo
  • Capacità di programmare e pianificare le attività

Caratteristiche personali e attitudini

  • Propensione all’ innovazione
  • Precisione
  • Propensione all’ aggiornamento

Inquadramento

  • Lavoratore autonomo
  • Lavoratore dipendente

Classificazione su tassonomie standard

  • ISTAT: SISMOLOGO

Formazione

Per svolgere la professione di Sismologo è necessario possedere una laurea tra le seguenti:

  • Scienze e tecnologie fisiche (Classe L-30)
  • Scienze e tecnologie per l’ambiente e la natura (Classe L-32)
  • Scienze geologiche (Classe L-34)
  • Fisica (Classe LM-17)
  • Scienze della natura (Classe LM-60)
  • Scienze geofisiche (Classe LM-79)

E svolgere un dottorato di ricerca, un master o un corso di specializzazione in Sismologia.
Per una migliore preparazione è consigliabile frequentare continui corsi di aggiornamento.

Come e dove lavora

Il Sismologo svolge la sua professione prevalentemente come dipendente presso dipartimenti universitari ed enti pubblici di ricerca.
Il Sismologo lavora all’interno di laboratori di analisi e di ricerca e centrali operative.

Varieta’ delle attivita’

  • Alta

Integrazione

  • Lavora prevalentemente da solo
  • Lavora inserito in più team

Grado di responsabilità 

  • MEDIO/ALTA

Grado di autonomia

  • Autonomia rispetto al contenuto del lavoro: Media
  • Autonomia rispetto alle modalità  di esecuzione: Media
  • Autonomia rispetto ai tempi di lavorazione: Media

Mobilità  e trasferta

  • Si