Formazione Post Diploma
Conseguito il diploma di maturità puoi iscriversi all'università oppure seguire una formazione non universitaria.

Le accademie militari sono istituti di formazione militare, alternativi all’università, sotto il controllo diretto dell’amministrazione militare. Rappresentano la via per accedere alle più alte specializzazioni nel mondo militare. Queste, attraverso un percorso formativo estremamente impegnativo, formano gli ufficiali di carriera delle Forze Armate.

Per accedere alle accademie militari é necessario possedere un diploma di scuola di scuola secondaria di secondo grado e superare un concorso di selezione che generalmente viene bandito nei primi mesi di ogni anno.
In Italia le accademie militari sono 4:

Esercito e carabinieri: Accademia Militare di Modena 

Aeronautica: Accademia Aeronautica di Pozzuoli 

Marina: Accademia Navale di Livorno 

Guardia di finanza: Accademia della Guardia di Finanza di Bergamo 

Le Scuole superiori per mediatori linguistici fanno parte dell’offerta formativa di istruzione superiore non universitaria ma rilasciano titoli di studio equipollenti a tutti gli effetti ai diplomi di laurea triennali rilasciati dalle università al termine dei corsi delle Lauree universitarie in Scienze della mediazione linguistica.

I corsi hanno durata triennale, corrispondente a 180 crediti formativi universitari.

L’accesso alle Scuole per mediatori linguistici avviene dopo aver conseguito un diploma di scuola secondaria superiore, è richiesta inoltre un’adeguata preparazione linguistica di base.

Il percorso di formazione proposto prevede lo studio approfondito di almeno due lingue straniere oltre all’italiano, e prepara la figura professionale del mediatore linguistico.

>> vai all’elenco delle scuole SSML – Scuole Superiori per Mediatori Linguistici

>> Approfondimenti

 

AFAM – Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica
Fanno parte dell’Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreautica le Accademie di Belle Arti (statali o legalmente riconosciute), i Conservatori e gli istituti musicali pareggiati, le Accademie Nazionali (Accademia Nazionale di Arte Drammatica e Accademia Nazionale di Danza) e gli ISIA (Istituti Superiori per le Industrie Artistiche).
Attivano corsi di formazione ai quali si accede con il diploma di scuola secondaria di secondo grado, nonché corsi di perfezionamento e di specializzazione. Gli studi sono articolati in tre cicli, secondo il modello del sistema universitario, e rilasciano titoli di studio equivalenti ai titoli universitari anche al fine dell’ammissione a concorsi pubblici, oltre a essere riconosciuti a livello europeo.

>> vai all’elenco delle istituzioni AFAM

 

Per un rapido inserimento nel mondo del lavoro, con livelli di qualificazione elevati e competenze professionali specifiche sono stati istituiti i corsi degli Istituti Tecnici Superiori – ITS e dell’Istruzione e Formazione Tecnica Superiore – IFTS, destinati a giovani e adulti che dopo il conseguimento del diploma intendono specializzarsi.

Gli ITS e IFTS sono percorsi paralleli alla formazione universitaria, specializzati in settori tecnologici d’avanguardia, fortemente orientati all’inserimento nel mondo del lavoro.

Tra le altre opportunità di formazione aperte ai diplomati della scuola secondaria superiore ci sono:

  • le scuole superiori per mediatori linguistici, un tempo chiamate scuole superiori per interpreti e traduttori, che rilasciano titoli equipollenti alle lauree
  • gli istituti centrali e le scuole di restauro del Ministero dei beni culturali, specializzati nella conservazione e nel restauro dei beni culturali
  • il centro sperimentale di cinematografia, scuola nazionale di alta formazione nel settore del cinema e degli audiovisivi, operante a Roma (Cinecittà)
  • le scuole di archivistica, paleografia e diplomatica presso gli archivi di Stato delle principali città italiane
  • le accademie militari e gli istituti di polizia
  • 15 i corsi di formazione professionale finanziati dalle Regioni e dal Fondo sociale europeo.

Il sistema universitario italiano è costituito da:

97 istituzioni universitarie di cui 67 università statali

19 università non statali legalmente riconosciute

11 università telematiche

Per accedere all’università è richiesto un diploma quinquennale di scuola secondaria di secondo grado (scuola superiore). I corsi e i titoli di studio previsti dal sistema universitario sono:

  • corso di laurea: è il primo livello della formazione universitaria e dura 3 anni.
  • corso di laurea magistrale: è il secondo livello di formazione universitaria e dura 2 anni. Vi si può accedere solo dopo aver ottenuto il diploma di laurea triennale.
  • corso di laurea magistrale a ciclo unico ha una durata complessiva di 5 o 6 anni. Appartengono a questa categoria i corsi di: Medicina e chirurgia, Odontoiatria e protesi dentaria, Medicina veterinaria, Farmacia, Chimica e tecnologie farmaceutiche, Architettura UE e Ingegneria edile – architettura e Giurisprudenza.

Al termine del primo cliclo di studi, l’università una formazione per laureati che si articola in master – di primo o secondo livello, e corsi di specializzazione ‘post lauream’ che hanno lo scopo di formare specialisti.

Infine, il dottorato di ricerca rappresenta il più alto grado di formazione universitaria. Ha una durata di 3 o 4 anni e vi si accede solo dopo il superamento di un concorso.

Sul sito https://www.universitaly.it/ il portale del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, è possibile conoscere l’offerta formativa di tutte le università in Italia, con informazioni relative ai corsi di studi, le modalità di accesso e i costi di iscrizione.

Gli Istituti Tecnici Superiori – ITS sono scuole ad alta specializzazione tecnologica, parallele all’università.

Realizzano percorsi biennali post-diploma e formano tecnici superiori in grado di trovare lavoro nei settori strategici del sistema economico e produttivo.

Gli ITS si costituiscono in Fondazioni che comprendono scuole, enti di formazione, imprese, università e centri di ricerca e organizzano percorsi formativi che rispondono alla domanda delle imprese di nuove e specifiche professionalità altamente tecnologiche.

Per iscriversi ai corsi occorre essere in possesso di un diploma di scuola secondaria di secondo grado e sostenere un test selettivo. La frequenza è obbligatoria e hanno durata biennale. Molte ore sono dedicate ai tirocini in azienda, anche all’estero.
I corsi sono correlati a 6 aree tecnologiche:

  • efficienza energetica
  • mobilità sostenibile
  • nuove tecnologie della vita
  • nuove tecnologie per il Made in Italy
  • tecnologie innovative per i beni e le attività culturali – Turismo
    tecnologie dell’informazione e della comunicazione

Il titolo rilasciato è quello di Diploma di Tecnico Superiore, con l’indicazione dell’area tecnologica e della figura nazionale di riferimento, pari al V livello del Quadro europeo delle qualifiche (EQF), ed è riconosciuto anche a livello eu

vai all’elenco dei corsi in lombardia