Diploma

Dirigente sportivo

Posted 10 mesi ago

Descrizione

Il dirigente sportivo è la figura professionale che si occupa di elaborare le strategie di gestione e potenziamento di una squadra sportiva, attraverso l’organizzazione delle attività (allenamenti, trasferte, ecc.), l’acquisto di nuovi atleti e le relazioni con i soggetti esterni (enti, istituzioni, finanziatori, ecc.).

Cosa fa

  • Gestisce gli aspetti legali, finanziari e fiscali della società sportiva
  • Elabora le strategie e i piani d’azione per potenziare la squadra
  • Organizza le attività e le trasferte della società sportiva
  • Si occupa del reclutamento di nuovi atleti e della cessione dei propri
  • Cerca sponsor e finanziamenti
  • Tiene i rapporti con gli enti e le federazioni di riferimento
  • Acquisisce materiali o servizi dall’esterno
  • Cura i rapporti con la stampa
  • Promuove le attività della squadra
  • Progetta e gestisce la comunicazione, anche attraverso il web

Competenze tecniche

  • Conoscenza della lingua inglese
  • Conoscenza delle principali applicazioni informatiche
  • Conoscenza dello sport nell’ambito del quale lavora
  • Conoscenza delle scienze motorie
  • Conoscenza del diritto dello sport e della normativa anti-doping
  • Conoscenza degli assetti istituzionali entro cui si colloca il sistema delle attività sportive
  • Conoscenza degli aspetti psicologici dell’attività sportiva dilettantistica (giovanile e/o professionale) e professionistica
  • Conoscenza e capacità di applicare le tecniche della gestione economica delle imprese
  • Capacità di pianificare le attività di una società sportiva
  • Capacità di gestire gli aspetti legali, finanziari e fiscali di una società sportiva
  • Capacità di rapportarsi con gli enti locali, le federazioni e tutti i soggetti di riferimento
  • Capacità di gestire l’immagine di una società sportiva attraverso attività di marketing e comunicazione

Competenze trasversali

  • Capacità organizzative
  • Capacità comunicative (scritto e/o orale)
  • Capacità di negoziazione
  • Cooperazione e lavoro di gruppo
  • Capacità relazionali (empatia)
  • Capacità di gestione e sviluppo delle risorse umane
  • Capacità di costruire reti relazionali
  • Autonomia
  • Capacità decisionali
  • Capacità di programmare e pianificare le attività

Inquadramento

  • Lavoratore autonomo

Classificazione su tassonomie standard 

  • ISTAT:

Formazione

Per svolgere la professione di dirigente sportivo è necessario possedere un diploma di scuola superiore, possibilmente a indirizzo economico. Per una migliore preparazione è possibile frequentare corsi di formazione, aggiornamento e specializzazione per manager dello sport, organizzati da federazioni sportive e scuole private, oppure conseguire una laurea tra le seguenti:

  • Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione (Classe L-16)
  • Scienze dell’economia e della gestione aziendale (Classe L-18)
  • Scienze delle attività motorie e sportive (Classe L-22)
  • Organizzazione e gestione dei servizi per lo sport e le attività motorie  (Classe LM-47)
  • Scienze e tecniche dello sport (Classe LM-68).

Come e dove lavora

Il dirigente sportivo svolge la sua professione presso società sportive, organizzazioni nazionali e internazionali, federazioni, ecc.. Nelle società più grandi lavora generalmente come consulente, mentre in quelle più piccole lavora quasi sempre senza remunerazione e solo per passione, il più delle volte nei ritagli di tempo.
Nello svolgimento delle sue attività il dirigente sportivo si relaziona con atleti, allenatori, sponsor, enti e istituzioni che si occupano di sport.

Varieta’ delle attivita’

  • Alta

Integrazione

  • Lavora prevalentemente in team

Grado di responsabilità 

  • ALTA

Grado di autonomia

  • Autonomia rispetto al contenuto del lavoro: Alta
  • Autonomia rispetto alle modalità  di esecuzione: Alta
  • Autonomia rispetto ai tempi di lavorazione: Media

Mobilità  e trasferta

  • Si