Licenza Media

Agente di commercio

Posted 6 mesi ago

Descrizione

L’agente di commercio è la figura professionale che si occupa di promuovere, per conto di una o più imprese e/o grossisti, la vendita di prodotti o di servizi in una determinata area geografica.

Cosa fa

  • Gestisce un portafoglio clienti che visita periodicamente, proponendo l’acquisto di prodotti per conto di varie imprese o grossisti
  • Riscuote i crediti e talvolta si occupa della consegna della merce 
  • Ricerca nuovi clienti
  • Raccoglie ordinazioni e altre proposte contrattuali e talvolta può predisporre le basi degli accordi che saranno poi conclusi dal proponente

Competenze tecniche 

  • Conoscenza della lingua inglese
  • Conoscenza delle caratteristiche dei prodotti che propone alle imprese
  • Conoscenza della contrattualistica commerciale
  • Conoscenza approfondita del marketing
  • Conoscenza della zona assegnata
  • Capacità di porsi come efficace canale di intermediazione tra produzione e commercio
  • Capacità di utilizzo dei programmi informatici di base

Competenze trasversali

  • Capacità comunicative (scritto e/o orale)
  • Capacità di ascolto
  • Capacità di risoluzione dei problemi
  • Capacità di analisi
  • Capacità relazionali (empatia)
  • Orientamento al cliente/utente
  • Capacità decisionali

Caratteristiche personali e attitudini

  • Flessibilità/versatilità
  • Propensione all’ aggiornamento

Inquadramento

  • Lavoratore autonomo
  • Lavoratore dipendente

Classificazione su tassonomie standard

Formazione

Per svolgere la professione di agente di commercio è sufficiente possedere la licenza media, ma generalmente è richiesto un diploma a indirizzo amministrazione, finanza e marketing.
Il percorso universitario adeguato allo svolgimento della professione di agente di commercio prevede il conseguimento di una delle seguenti lauree:

  • Scienze dell’economia e della gestione aziendale (Classe L-18) 
  • Scienze dell’economia  (Classe LM-56)
  • Scienze economico-aziendali  (Classe LM-77)

Come e dove lavora

L’agente di commercio svolge la sua professione come dipendente organizzando autonomamente l’attività in base al territorio in cui opera, all’ampiezza del portafoglio clienti e alle metodologie per l’ottimizzazione dell’attività. Può essere monomandatario o plurimandatario a seconda che lavori per una sola azienda oppure per più aziende contemporaneamente.
Nelle imprese commerciali più complesse l’agente di commercio si interfaccia con i responsabili e gli addetti dei settori vendite e acquisti, mentre in quelle più semplici stabilisce contatti diretti con l’imprenditore.

Varieta’ delle attivita’

  • Media

Integrazione

  • Lavora prevalentemente da solo

Grado di responsabilità 

  • MEDIO/ALTA

Grado di autonomia

  • Autonomia rispetto al contenuto del lavoro: Media
  • Autonomia rispetto alle modalità  di esecuzione: Alta
  • Autonomia rispetto ai tempi di lavorazione: Alta

Mobilità  e trasferta

  • Si