Diploma

Food and beverage manager

Posted 7 mesi ago

Descrizione

Il Food & beverage manager, detto anche Responsabile servizi ristorazione, si occupa dell’organizzazione, gestione e coordinamento di tutte le attività connesse alla ristorazione in strutture alberghiere e/o ristorative, dalle risorse economiche dei servizi alla gestione del personale, dall’approvvigionamento al controllo qualità della produzione e distribuzione di cibi e bevande. 

Cosa fa

  • Garantisce il rispetto dell’immagine della struttura ricettiva, dal punto di vista dell’efficienza e degli standard di qualità.
  • Definisce il budget e controlla i costi.
  • Controlla l’igiene di locali, le attrezzature da cucina, gli impianti destinati alla preparazione, conservazione e consumo di cibi e bevande.
  • Garantisce la corretta applicazione della normativa in materia di sicurezza e infortunistica nell’ambito della ristorazione.
  • Seleziona i fornitori, verificandone l’affidabilità.
  • Definisce il livello qualitativo e quantitativo minimo delle scorte.
  • Predispone il menù del ristorante, in collaborazione con lo chef o il cuoco.
  • Coordina i servizi di sala ristorante e il personale addetto.
  • Pianifica e organizza eventi non ordinari, quali ad esempio buffet, meeting, convegni, cene a tema, ecc.
  • Cura i report settimanali da presentare alla direzione del ristorante (ricavi, coperti, partecipanti alle manifestazioni, ecc.) e verifica mensilmente i risultati consuntivi analizzando gli scostamenti rispetto al budget.

Competenze tecniche

  • Conoscenza di una o più lingue straniere
  • Conoscenza e uso del linguaggio tecnico appropriato
  • Conoscenza delle caratteristiche organolettiche degli alimenti, delle bevande e delle modalità di conservazione degli stessi
  • Conoscenza delle normative igienico sanitarie e di sicurezza del settore
  • Conoscenze relative alle scienze economico-amministrative, contabili, alle normative che regolano il settore turistico alberghiero e alla contrattualistica commerciale
  • Capacità di gestire il servizio di sala, della cucina e del magazzino
  • Capacità di utilizzare il computer e i programmi di gestione per il settore della ristorazione (programmi di gestione della contabilità, elaborazione dei menù, comande ai tavoli e ordini ai fornitori)

Competenze trasversali

  • Capacità di definire obiettivi e risultati attesi (pensiero strategico)
  • Capacità organizzative
  • Cooperazione e lavoro di gruppo
  • Capacità di risoluzione dei problemi
  • Capacità relazionali (empatia)
  • Capacità di gestione e sviluppo delle risorse umane
  • Orientamento al cliente/utente
  • Capacità di leadership
  • Capacità decisionali
  • Capacità di controllo

Caratteristiche personali e attitudini

  • Autocontrollo/resistenza allo stress
  • Flessibilità/versatilità
  • Spirito d’iniziativa
  • Resistenza fisica

Inquadramento

  • Lavoratore dipendente

Classificazione su tassonomie standard

  • ISTAT:

Formazione

Per svolgere la professione di Food & beverage manager è sufficiente possedere un diploma come Tecnico dei servizi di ristorazione (IPSSAR) o un diploma tecnico di scuola superiore a indirizzo amministrazione, finanza e marketing o turismo.
Potrebbe essere richiesto un diploma universitario tra i seguenti:

  • Scienze e tecnologie alimentari (L-26)

Per accedere a questa professione sono utili corsi di formazione e specializzazione (di informatica, lingue, marketing, psicologia del cliente, nuove normative, ecc.), anche se l’elemento fondamentale è un’esperienza di diversi anni nel settore. Per completare il proprio bagaglio professionale è utile effettuare esperienze di formazione-lavoro presso strutture di alto livello, anche all’estero. 

Come e dove lavora

Il Food & beverage manager svolge la propria attività all’interno di unità ricettive di medio-grandi dimensioni (alberghi, ristoranti, bar, villaggi turistici) in qualità di dipendente con funzioni di responsabilità, in certi casi dirigenziali. Risponde normalmente al Direttore generale della struttura. Si relaziona, internamente, con lo staff di sala e di cucina e, verso l’esterno, con i fornitori ed i clienti più importanti.
Può anche essere responsabile del servizio di fornitura di banchetti, ricevimenti e colazioni di lavoro (Banketing Manager) in qualità di promotore e produttore del servizio stesso.

Varieta’ delle attivita’

  • Alta

Integrazione

  • Lavora prevalentemente in team

Grado di autonomia

  • Autonomia rispetto al contenuto del lavoro: Alta
  • Autonomia rispetto alle modalità  di esecuzione: Alta
  • Autonomia rispetto ai tempi di lavorazione: Bassa

Mobilità  e trasferta

  • No