Diploma

Tecnico dell’informazione sui rifiuti urbani

Posted 1 anno ago

Descrizione

Il Tecnico dell’informazione sui rifiuti urbani (RU) è la figura professionale che, attraverso il contatto diretto con il pubblico, informa e orienta l’utenza sui comportamenti responsabili e corretti, volti alla sostenibilità ambientale e sociale.

Cosa fa

  • Gestisce il flusso di informazioni e i messaggi verso i cittadini, orientati al miglioramento, in vantaggio economico ed ambientale, della gestione dei rifiuti urbani.
  • Svolge attività di informazione ai cittadini sulle metodologie e sulle tipologie di trattamento e raccolta dei rifiuti urbani.
  • Fornisce indicazioni sui comportamenti più idonei da adottare nei confronti dei rifiuti urbani.
  • Promuove iniziative di informazione e sensibilizzazione come incontri, convegni e dibattiti volte a favorire e incrementare le attività e i comportamenti sostenibili nei confronti dei rifiuti urbani.
  • Tiene i rapporti con i mezzi di comunicazione (stampa, TV, ecc.) e lavora a stretto contatto con l’ufficio stampa.
  • Coordina le attività di sportello dei rifiuti in front-office e back-office e sovraintende le attività di sviluppo di materiali informativi efficaci per incentivare comportamenti ecocompatibili nei confronti dei rifiuti urbani.
  • Effettua ricerche di mercato per aprire nuovi sbocchi di vendita.

Competenze tecniche

  • Conoscenza dei fondamenti di base delle discipline specialistiche: marketing, comunicazione, elementi di psicologia del comportamento, ecc.
  • Conoscenza delle tecniche e delle metodologie di informazione e di organizzazione dell’informazione
  • Conoscenza approfondita dei prodotti oggetto dell’informazione: tipologia dei rifiuti urbani, classificazione, ecc.
  • Conoscenza degli elementi di organizzazione e di funzionamento del ciclo dei rifiuti, i processi utilizzati negli impianti di riciclaggio, trattamento, smaltimento e i processi di commercializzazione e diffusione dei materiali recuperati
  • Conoscenza di almeno una lingua straniera
  • Conoscenza della normativa di riferimento del settore di competenza
  • Capacità di elaborare dati numerici, tabelle, grafici e indici

Competenze trasversali 

  • Capacità organizzative
  • Capacità comunicative (scritto e/o orale)
  • Orientamento ai risultati
  • Cooperazione e lavoro di gruppo
  • Capacità di risoluzione dei problemi
  • Capacità di analisi
  • Capacità relazionali (empatia)
  • Raccolta e gestione delle informazioni
  • Autonomia

Caratteristiche personali e attitudini

  • Propensione all’ innovazione
  • Motivazione
  • Spirito d’iniziativa
  • Propensione all’ aggiornamento
  • Creatività

Inquadramento

  • Lavoratore dipendente
  • Lavoratore parasubordinato
  • Libero professionista

Classificazione su tassonomie standard

  • ISTAT:

Formazione

Per svolgere la professione di Tecnico dell’informazione sui RU è sufficiente possedere il diploma di scuola superiore, ma sempre più spesso è richiesto il possesso di una laurea, integrata da un corso di specializzazione o master sulle tematiche della gestione dei rifiuti, marketing e vendita:

  • Ingegneria civile e ambientale (Classe L-7)
  • Scienze della comunicazione (Classe L-20)
  • Scienza e ingegneria dei materiali (Classe LM-53)
  • Scienze della comunicazione pubblica, d’impresa e pubblicità (Classe LM-59)
  • Scienze sociali e politiche sociali (Classe LM-87)

Inoltre, è opportuno aggiornare periodicamente le proprie competenze attraverso seminari, convegni e attività formative varie.

Come e dove lavora

Il Tecnico dell’informazione sui RU trova impiego presso aziende private di trattamento dei RU, consorzi per il recupero dei materiali (CONAI), aziende pubbliche e private locali di igiene urbana, enti locali.
Può essere inquadrato come dipendente pubblico (negli enti pubblici viene assunto tramite concorso) o privato oppure come libero professionista.

Varieta’ delle attivita’

  • Alta

Integrazione

  • Lavora prevalentemente in team
  • Lavora in scambio con altri team
  • Lavora inserito in più team

Grado di responsabilità

  • MEDIO/ALTA

Grado di autonomia

  • Autonomia rispetto al contenuto del lavoro: Media
  • Autonomia rispetto alle modalità  di esecuzione: Alta
  • Autonomia rispetto ai tempi di lavorazione: Media

Mobilità  e trasferta

  • Si